Vienna cosa vedere

Vienna cosa vedere nella città mitteleuropea

Vienna città mitteleuropea, una città dell’Europa centrale, ma anche un appartenenza a quelle nazioni che condividono una storia, che si è contrapposta all’Est. Il saggista Claudio Magris, in una sua intervista, spiega come a cavallo della fine 800 e inizi novecento proprio a Vienna, artisti come Kafka, Krauss, Philip Roth scrittore americano di origini ebree e Robert Musil drammaturgo austriaco, rappresentarono, cito:” la dissidenza contro ciò che è indiscutibile”. Un disagio dell’età contemporanea e la riscoperta della pluralità dell’io. Questa cultura ha radici, nelle varie culture dell’impero austrungarico. Vienna è anche la città della musica, grandi artisti come Mozart, beethoven e Shubert abitarono qui, come pure Freud. Quindi questa è una città romantica col suo Danubio, ma anche ricca di cultura. Per visitarla tre giorni sono sufficenti, per vedere una città, sofisticata ed elegante, che a me è piaciuta molto, cosa mi è piaciuto di piu’ ve lo dico alla fine!

Come andare

Io ci sono andata in auto, da sola, le strade sono belle, e girare in auto per Vienna non è difficile.

Oppure con l’aereo si atterra a Schwechat, e poi per arrivare al centro si può prendere il city airport train: qui il sito cat, andata e ritorno 21 euro, per alcuni voli si può fare il check in al city airport train consultare il sito

Oppure ferrovie austriache OBB, che effettuano corse ogno mezz’ora qui il sito per gli orari

Linea sette della metropiltana leggera o autobus che fa corse regolari da e per l’aeroporto. Qui il sito per l’acquisto biglietti

Una soluzione per risparmiare sui trasporti e visite è la Vienna city card, non sono compresi i trasporti da e per aeroporto

Come muoversi a Vienna

Vi sono varie possibilità:

  • la metro: comprende 5 linee e qui vi è la cartina scaricabile delle varie fermate
  • Il tram: forse il modo migliore di vedere Vienna, e l’autobus anche notturno

Cosa vedere a Vienna

Cosa vedere quindi a Vienna?

Ringstrasse

La via piu’ bella a detta dei Viennesi. Ed in effetti qui vi sono tutti i principali edifici pubblici della città. Questo è stato un capolavoro urbanistico, durato piu’ di 50 anni, voleva riunire le periferie della città al centro storico. Voluto da Francesco Giuseppe nel 1857, i lavori durarono 50 anni, per ottenere uno dei piu’ bei viali d’europa. E’ dotato di pista ciclabile, e tutti i tram la percorrono toccando i principali monumenti.

Palazzo del Belvedere

residenza estiva del principe Eugenio di Savoia nel ‘700, è composto dal belvedere superiore ed inferiore uniti dagli splendidi giardini, tutto in uno splendido stile barocco. Nel belvedere superiore la zone piu’ interessante è l’esposizione di grandi opere d’arte. Klimt: “Il bacio”, Shiele:” l’abbraccio” e poi lavori di :Claude Monet, Vincent van Gogh, Max Beckman, Gustav Klimt, Egon Schiele. Nella parte inferiore invece: la galleria di marmo, la sala dei Grotteschi, e il salone degli specchi, tutto in stile barocco.

Hofburg

Uno dei palazzi residenziali piu’ grandi in europa, residenza invernale degli Asburgo. Al suo interno numerosi musei, praticamente una città nella città: Il museo Sissi, il museo di equitazione spagnola, dove si possono vedere le prodezze dei cavallerizzi, dell’argenteria, camera del tesoro imperiale, dove sono custodite le corone imperiali, delle farfalle. In questo palazzo ci sono anche varie manifestazioni, qui il sito ufficiale con orari ed eventi

Innere stadt

Bisogna vederelo perchè sembra di tornare indietro nel tempo. Nato in epoca romana come accampamento, oggi è una delle principali attrazioni di Vienna, con le stradine senza uscita, e il loro acciotolato, vi sembrerà di tornare all’epoca di Mozart!

Castello di Shonbrunn

residenza estiva della famiglia imperiale degli Asburgo. Tutte le sale sono in stile roccocò è da vedere per la sua maestosità e gli splendidi giardini, fatto per eguagliare Versailles, purtroppo non è all’altezza, anche perchè i lavori furono interrotti.

Cattedrale di santo Stefano

Sarebbe da vedere solo per il fatto che qui si è sposato ed è sepolto il grande Amadeus. La peculiarità di questa cattedrale è l’enorme torre a forma di ago in stile gotico. Alta 137 metri svetta in tutta la città , si può salire in cima con la sua scala a chiocciola e ammirare lo stupendo panorama. All’interno vi sono vari stili che vanno dal barocco al gotico. All’interno la campana Pummerin  costruita nel 1683 col ferro dei cannoni turchi che abbandonarono la città, il pulpito e le catacombe. Vicino si trova anche la casa di Mozart, una visita da non perdere!

Il prater

Non si può andare a Vienna senza vederlo, ma sinceramente è la cosa che meno mi è piaciuta a Vienna. Vicino c’è l’immancabile museo delle cere. E’ comunque un enorme parco giochi pieno di verde.

Hotel Sacher Vienna

Uno dei piu’ begli hotel di Vienna, dove andare a mangiare al pomeriggio la Sacher torte. Poi però non postate su facebook lo scontrino! Sarà caro sicuramnte. Però un gran servizio, porcellane, un te squisito, ed una torta che non ho piu’ avuto il piacere di rimangiare così buona, Fatevi un regalo di lusso!!

Cosa mangiare a Vienna

I nomi per me che non so il tedesco sono tutto un programma, comunque ci proverò: Wiener Schnitzel: scaloppine di vitello,Tafelspitz: carne di bue con verdure,Rindsuppe: zuppa di carne,Selchfleish:carne affumicata. I dolci sono tutti buonissimi. Alla sera i locali aprono alle 18.00 e chiudono verso le 23.00. E’ abbstanza cara, tuttavia si può ovviare con panini, kebab, o anche tranci di pizza!

Dove dormire

Io sono andata all’Hilton di Vienna Plaza, non era carissimo, ed ho approfittato di un offerta dell’hotel. E’ comodissimo in Ringstrasse. Alla sera è frequentato anche dagli stessi Viennesi che vengono ad ascoltare la musica dal vivo. Altri hotel piu’ economici ci sono nei deal di booking


Booking.com

Un altra cosa da fare è il giro sul Danubio in barca

Se siete arrivati in fondo vi ringrazio, è un articolo lungo, d’altronde sono molte le cose da annoverare. Quindi come premio vi dirò la cosa che piu’ mi ha colpito a Vienna: i Viennesi. Cercate di fare amicizia con loro. Al contrario di quel che credevo sono alla mano, ma nello stesso tempo con una gran classe. Parlano un ottimo inglese, di solito hanno un’ampia cultura e si confrontano volentieri con persone di altri paesi. Non vi deluderanno! Alla prossima!

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn

anna

Sono l'autrice di questo blog, mi piace viaggiare, ho viaggiato molto, e spero di viaggiare ancora

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Ciao tu sei andata in auto a Vienna? Come sono le strade? Ciao Paolo

    1. Bellissime, tutta autostrada, tranquillo. Grazie Paolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.