Venice California cosa vedere

Venice California cosa vedere nella spiaggia dei murales

Venice, chiamata anche la Venezia d’America, è un posto bellissimo nel westside, dove tutto ciò che è strano fa tendenza. Nato come quartiere hippy, e forse allora ancora piu’ interessante, ha mantenuto le sue stravaganze. Un posto che ha sempre fatto male al mio portafogli, ogni volta che ci andavo attirata dai mille negozietti, che vendevano occhiali, articoli sportivi, t shirt, tutti bellissimi e non ancora arrivati in Italia. le Nike, costano meno! I Rayban pure e sono l’ultimo modello! Con la scusa del “costa meno” la mia carta di credito si alleggeriva, ma avevo comperato tantissime cose per me e i miei amici in Italia.Tra parentesi penso di avere una collezione intera di Rayban, e di  essere a posto per tutta la vita! D’altronde si sa i gemelli sono spendaccioni! Ma pazienza, adesso vediamo cosa vedere in questa bellissima località. Questo articolo fa parte di tutta una serie di articoli sulla California:

Storia

La storia di Venice è singolare, e tipicamente Americana. L’imprenditore Abbott Kinney, vinse la terra con il lancio delle monetina, e creò il suo sogno di realizzare questa Venezia con dei canali artificiali, in modo da creare un quartiere residenziale e di divertimento. Oggi è una città vivace di giorno e di notte, famosi i suoi tramonti, ed il pittore Rip Cronk ha dipinto enormi murales. Adesso che in California vi è il culto della forma fisica, si vede una miriade di gente che corre,va in skateboard, fa fitness. Infatti la piu’ famosa spiaggia è quella di:

Muscle beach

Questa zona è piena di culturisti che si allenano, anche famosi, una volta andava anche il grande Harnold Schwarzenegger, adesso non credo ci vada piu’ visto che deve avere qualche bypass, sulle sue coronarie, la vita da governatore l’ha appesantito un pò. Comunque potete vederne tantissimi, che fanno anche fitness acrobatico, Si sa gli americani non hanno mezze misure o tutto o niente, per cui tutti in palestra, e qui ve ne sono molte, tra cui la catena Gold’s gym all’aperto dove si allenano molti Vip. c’è anche il Walk of fame con targhe di riconoscimento ai bodybuilding,ed il campionato: Muscle gym championship, che si svolge in Maggio al Memorial day e il 4 Luglio.

Venice beach boardwalk

la passeggiata di Venice sul lungomare, qui vi sono negozi di tutti i tipi alcuni anche molto belli, dove io comperavo tutto, ma non è una normale “vasca”, qui i californiani si esprimono al loro meglio, e si possono vedere tantissime stravaganze: giocolieri, musicisti, artisti, d’altronde questo è il luogo della libertà piu’ estrema, dove ci si sente liberi di esprimersi come si vuole, e si possono vedere tante espressioni d’arte originali! Qui vi sono anche moltissime bancarelle che vendono cibo proveniente da ogni paese del mondo: consuglio il Kebab, ed il sushi, buonissimo. Qui vi è anche un’intera area di 1500 metri quadri dedicata allo Skeatboard: Venice beach skate park. Vi sono anche graziose case in legno e case stravaganti a forma di binocolo.

Venice è sempre stata associata alla street art, ed infatti, dopo molte lotte con le forze dell’ordine, è stato fatto il Venice beach graffiti park, dove vi sono dei grandi murales che hanno suscitato pareri controversi, a me personalmente piacciono, come qualsiasi forma di espressione d’arte.

Abbot Kinney boulevard

 

Oltre il Boardwalk, si trova questa via piena di negozi, e soprattutto di gallerie d’arte. Questa è ed è stata luogo di molti set di film e telefilm, quindi si possono incontrare personaggi del jet set. Ogni primo Venerdì del mese è ancora piu’ animata, perchè arrivano i furgoncini carichi di cibo e i negozi chiudono piu’ tardi.

Venice canal historical district

Paragonare un qualsiasi luogo del mondo con Venezia a parer mio è un sacrilegio, comunque questo quartiere residenziale, su canali artificiali, voluto da Kinney è gradevole. Chiaramente si possono raggiungere le costose abitazioni sia in barca che in macchina. Tutto è inserito nelle palme e nella vegetazione, è comunque un posto da vedere.

Vi sono altre cose da segnalare, ma faccio una digressione, negli States, di storico da vedere c’è molto poco e la loro storia vera non la mostrano: lo sterminio dei nativi, la guerra civile ecc. Sono bravi però e in questo bisogna dargliene atto, a mettere in risalto quel poco che hanno: Il post office, e il mosaic title art, una casa ricoperta di tasselli colorati. Piu’ interessante sono i murales di Edward Biberman

.

 

E’ chiaro che a Parigi o a Roma questi scomparirebbero, quello che veramente è da vedere qui negli States, è la natura, gli spazi immensi, i parchi e le spiaggie: quella di Venice ad esempio è bellissima.

Dove mangiare a Venice:

io ho sempre mangiato come ho detto prima nelle bancarelle, street food, ma se volete andare al ristorante; Sushi venice, può essere un’idea, e poi in California il sushi è fantastico, e poi ci sono una serie di ristorantini anche a Muscle beach, tutti discreti.

Eventi musicali

Vi sono a venice tantissimi eventi musicali: in Maggio il Venice spring fling, con danza musica e arte e letteratura, lo stesso si svolge in Agosto: Venice Beach Music & Art Festival, e l’Holiday event a natale, con neve finta. A Venice ci sono sempre comunque espressioni artistiche anche di buon livello. Quindi questa è l’America che amo: la spiaggia e la musica e quel senso di libertà che a volte solo qui si respira. Alla prossima!

anna

Sono l'autrice di questo blog, mi piace viaggiare, ho viaggiato molto, e spero di viaggiare ancora

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.