Turchia cosa vedere
istanbul

Tour Turchia il paese delle grandi sorprese, Efeso, Antalia, Cappadocia

Cosa vedere e cosa fare in questo splendido paese

La Turchia è uno dei paesi che piu’ mi hanno stupita, non mi aspettavo di trovare tanta cultura, paesaggi bellissimi, e belle spiaggie. E’ un paese che racchiude tutto quanto un visitatore possa cercare, ed in piu’ha una capitale che ti lascia senza fiato: Istanbul

Come arrivare e come organizzarsi

Oggi la Turkish airlines, fa delle offerte molto buone, noi siamo andati con Alitalia, in quanto c’era un offerta,e abbiamo optato per un tour misto. Istanbul, il mare  da soli, mentre, per il viaggio da  Istanbul ad  Antalya, cioè  tutta la parte dell’Egeo, e la Cappadocia un tour operator locale.  Gli hotels, dove abbiamo alloggiato noi erano tutti quattro o cinque stelle, anche perchè i prezzi sono ancora convenienti, e i loro  tre stelle, non sono le tre stelle nostre. Poi in fondo all’articolo daro’ la consueta recensione degli hotels.

Per quanto riguarda il cibo, noi abbiamo sempre mangiato bene, la cucina turca è buona e  speziata. A Istanbul, molto caratteristici sono i ristorantini, sul ponte di Galata, da non perdere il Kebab, i meze, antipastini di riso avvolti in foglie di riso, il baklava tipico dolce mediorientale e il te, e caffè turco.

I trasporti: noi avevamo la nostra guida Birsen eccezionale, per il tour Egeo.  I taxi costano poco, e c’è anche una buona linea di autobus in tutta la nazione, oppure si puo’ noleggiare un auto.

Sicurezza: noi non abbiamo trovato particolari pericoli,a Istanbul, abbiamo girato tranquillamente  a piedi, anche nei  mercati rionali.  L’unica città dove avere qualche avvertenza è Konia, in quanto molto religiosa, noi siamo andati da soli anche qui,e l’unica avvertenza secondo me è avere un abbigliamento sobrio.

Istanbul: cosa vedere

Istanbul è una città veramente affascinante, che vive tra oriente e occidente, a cavallo tra il corno d’oro, e le due parti della città, sono unite dal ponte di Galata.

1 giorno

Noi siamo arrivati nel pomeriggio all’aeroporto “Ataturk” e dopo i disbrighi doganali, abbastanza veloci, siamo andati a visitare la moschea di Solimano,eretta appunto dallo stesso. Un primo approccio alle numerose moschee di tutto il paese.  In questi luoghi e in tutta la Turchia abbiamo sentito una grande atmosfera mistica, completamente diversa da quella del “magreb”, qui la gente non è particolarmente ortodossa. Dopo, l’avvento di Ataturk, che fece un immensa riforma, per modernizzare il paese, la gente pur essendo di etnia sunnita, si è molto “europizzata”, c’è da dire che questo avveniva prima del “colpo di stato” di Erdogan.

Alla sera abbiamo alloggiato all’hotel Yasmak Sultan in  pieno centro, nella zona delle moschee.

2 giorno:

crociera sul bosforo, ne vale la pena, perchè dalla barca si puo’ ammirare tutta Istanbul, poi il Gran Bazar, mercato delle spezie, forse il piu’ interessante,tra i bazar, e la moschea blu, bellissima, qui un tour di Instanbul

3 giorno:

oltre alla visita di S.Sofia, prima chiesa cristiana costruita da S.Giustiniano e oggi moschea, ricca di stupendi mosaici, abbiamo visitato le antiche cisterne, che sono una cosa veramente incredibile, queste erano antichi acquedotti romani e sono ancora conservati benissimo, non perdeteli!!acquedotto istanbul

Dopo la visita all’antico Ippodromo, alla sera partiamo per Kannakalle, con un traghetto attraverso lo stretto dei dardanelli, durata circa due ore.

4 giorno

La mattina dopo iniziamo il percorso sulle rive dell’egeo ricco di storia e monumenti greci,la  prima visita la è Troia, questa visita si può tranquillamente saltare, è andato tutto distrutto, quando sono andata io  l’unica cosa rimasta era il cavallo finto del film “troy”.

Molto piu’ interessante invece è Pergamo, bellissimo il suo anfiteatro greco datato  circa  nel 190 a.C, il tempio di Dionisio,e i resti ben tenuti degli acquedotti che rifornivano acqua all’Acropoli

anfiteatro pergamo

Scuola di galeno

Qui comincio’ la piu’ antica scuola di medicina del grande Galeno, che fondo’ l‘Ascelpion, antico centro terapeutico. La terapia costituiva nel ristabilire l’equilibrio dei quattro liquidi organici fondamentali nel corpo umano: bile nera, bile gialla, flemma e sangue, che corrispondono ai quattro elementi della tradizione filosofica risalente ad Empedocle: terra, aria,acqua e fuoco. La visita di Pergamo impegna una mezza giornata ma ne vale davvero la pena.

Poi procediamo in pullman verso Smirne, cittadina sulla costa molto carina.

Il quinto giorno

alla mattina di buon ora procediamo verso Efeso, qui un tour fantastica la sua biblioteca di Celso,  paragonabile a quella di Alessandria d’egitto. Interessanti anche le terme romaniche di Vario, il tempio di Artemide, con lo stadio odeon e teatro, e la presunta casa della Madonna, che si dice abbia vissuto qui dopo la morte di Cristo.

La sera ci dirigiamo verso Pammukale, qui ci sono le famose cascate pietrificate, e gli hotel hanno centri termali, per bagni ristoratori. La mattina del

6 giorno,

visitiamo queste fantastiche cascate di sale, e dopo avere visto la necropoli di Heralios ci dirigiamo verso  luogo di mare. Abbiamo così spezzato il giro con sette giorni di mare. La Turchia infatti è molto grande, e per vedere tutto bisogna fare levatacce e molti km di strada, che sono belle, ma i km rimangono comunque tanti.

pammukale

Noi abbiamo deciso di andare nel centro di Antalya, la spiaggia qui è sassosa e in Agosto il clima è molto caldo e umido, ma eravamo all’Hilton un hotel veramente sensazionale.

Dopo il riposo, ripartiamo con la nostra guida Birsen per

14 giorno

Konia città sacra per eccellenza, qui vistiamo il mausoleo di Vetlana, e facciamo una passeggiata per i giardini della città. Il giorno dopo partenza per la tanto decantata cappadocia qui l’articolo

15 giorno

La mattina visitiamo i labirinti oscuri di “Derinkuyu” e le sue sorelle. Queste sono città sotterranee incredibili, sconosciute sino al 1963 e scoperte per caso. Ancora oggi rimangono ammantate di mistero. Dopo questa incredibile visita, l’autostrada ci porta a Ankara, capitale della Turchia. La città ha poco di interessante a parte il museo Ittita, e quello Archeologico. Proseguiamo quindi dopo la notte, per Instanbul,

16 giorno

dove stiamo ancora un giorno per visitare il bellissimo palazzo Topkapi, centro del potere ottomano per oltre quattro secoli. Ed infine la parte europea della città con la torre di Galata, e le sue vie di negozi moderni.

Conclusioni

A Istanbul ci siamo fermati  quattro giorni che secondo me ci vogliono, perchè è una città che merita una visita approfondita. Per il tour abbiamo fatto circa 2200 km in sette giorni, se si vuole vedere tutto bisogna fare levatacce, scarpinate, e comunque non abbiamo trovato un gran caldo. Oppure si puo’ con piu’ giorni prendere una macchina a noleggio e visitare tutto con piu’ tranquillità. Adesso penso sia meglio visitare il sito della Farnesina, per la situazione politica, io però non mi sono mai fatta spaventare da niente e quindi ci tornerei domani!!

Recensioni hotel:

Yasmak Sultan Instanbul 4 stelle: veramente un bell’hotel, a due passi dalla Moschea azzurra, camere fornite di tutto, complimentary acqua te e caffè, bagno nuovo in marmo

Helen hotel Cannukkale 3 stelle: un buon 3 stelle, pulito, stanze molto grandi ottimo per una notte

Smart hotel izmir 4 stelle: rimodernato di recente in centro, belle camere e bagno, ha anche un buon ristorante.

Therme colassau pannukkale 5 stelle: bellissimo hotel con centro termale stanze e bagno grandi peccato starci solo una notte

Hylton garden inn antalya 5 stelle: all’altezza della prestigiosa catena, bellissima piscina, l’unica pecca la spiaggia piccola non privata e sassosa, il ristorante è spettacolare e si mangia benissimo, lo consiglio.

Hylton Konia garden Inn 5 stelle: anche qui non si sbaglia, bellissima oasi di riposo

Radisson Blu Hotel Ankara 5 stelle: Ottimo anche questo, bellissime stanze nuove, ambiente molto curato

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn

 

anna

Sono l'autrice di questo blog, mi piace viaggiare, ho viaggiato molto, e spero di viaggiare ancora

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.