Serifos Cicladi cosa vedere

Serifos cosa vedere nell’isola poco conosciuta delle Cicladi

Seconda stella a destra, questo è il cammino
E poi dritto fino al mattino
Poi la strada la trovi da te
Porta all’isola che non c’è

Serifos, invece c’è ed è un’isoletta poco conosciuta delle cicladi e forse proprio per questo piu’ bella. Molti dicono che meriterbbe piu’ visibilità, io invece spero che rimanga così.  Ci sono arrivata con l’auto prendendo il traghetto a Bari, e poi un altro traghetto  al Pireo, il porto di Atene. Le isole delle Cicladi sono un pò scomode da raggiungere, ma poi quando sarete lì, vedrete che ne sarà valsa la pena. Non è adatta a chi ama grandi divertimenti notturni, di bello ci sono le spiagge e un paese in cima ad una collina, quindi un relax assoluto. Un isola romantica, da vivere o con il compagno/a o in compagnia. Comunque in Luglio e Agosto, l’isola si riempie e quindi è meglio prenotare, una stanza o uno studio.

Come arrivare a Serifos

la macchina lì non serve, si può tranquillamente noleggiare un motorino, quindi il modo migliore per arrivare è prendere un volo per Atene

poi prendere il traghetto per Serifos, qui una compagnia di traghetti

La leggenda di Serifos

La leggenda narra che qui vi giunse Diana con il filglio Perseo, che il capriccioso Zeus aveva gettato in una scatola. Serifos è stata inoltre luogo di molte dominazioni: Macedone, bizantina, Veneziana e turca, è chiaro quindi che la popolzione odierna deriva da un mix di tutti questi popoli.

Cosa vedere a Serifos

Appena arrivati vi troverete nel bellissimo porto di Livadhi, alle sei di mattina circa arrivano i pescatori, così se avete un appartamento potrete cucinarvi il pesce fresco.

Il suo centro è Chora in cima ad una collina, che si raggiunge attraverso le scalinate, questo ha al suo interno una cittadella antica, ed un bellissimo museo archologico, qui si trova anche la posta e la banca ed altri piccoli negozi. In cima alla collina anche vi sono le rovine del kastro veneziano, ed una piccola chiesa. da qui si domina tutta l’isola con un paesaggio mozzafiato.

Le spiagge di Serifos

La spiaggia piu’ famosa e quella piu’ comoda da raggiungere è Livadaki, qui vi sono anche alcuni ristoranti, uno dei quali a noi gentilmente ci cuoveva il pesce che pescavamo di giorno, se ve li fate amici, forse lo faranno anche a voi. Poi Ganema nella costa meridionale e Sikamia a nord. Karavi invece è all’ingresso del golfo, e poi ci sono altre piccole calette raggiungibili con la barca. Livadakia è una spiaggia per naturisti.

Cosa fare alla sera

Vita notturna praticamente non c’è. Si mangia in uno dei tanti bellissimi ristorantini sul porto, persce fresco, e si beve il vino greco, ve l’ho detto è un’isola per persone mattutine che amano pescare, e fare vita di mare. Comunque io qui ho conosciuto molta gente, l’isola è piccola ed alla fine ci si conosce tutti.

Dove dormire

Non ci sono molte strutture alberghiere ma si possono trovare case studios, in questa isola si sta bene, se poi vorrete una vita piu’ “spericolata” potrte sportarvi a paros,o in altre isole vicine che vi racconterò. Alla prossima


Booking.com

anna

Sono l'autrice di questo blog, mi piace viaggiare, ho viaggiato molto, e spero di viaggiare ancora

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Chissà perché sogno che un giorno qualcuno mi chieda di scrivere un romanzo ambientato in questi luoghi 🙂

    1. Di sicuro sarebbe un bellissimo romanzo. Io te lo chiederei, ma non sono una casa editrice sob! Grazie un saluto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.