Indice dei Contenuti

Pontremoli cosa vedere nel paese delle stele della Lunigiana

Pontremoli, si trova in Lunigiana, nella splendida regione della Toscana. Tanti sono i motivi per visitarla, ma sicuramente uno dei principali, sono le stele. Questi misteriosi menhir di oltre 5.000 anni fa. Quindi oltre a godere di un panorama bellissimo, in mezzo alle colline, del castello, e dei vicoli medioevali, si può trascorrere un’oretta nel bellissimo museo dedicato alle stele. Noi siamo stati fortunati, il 07/06/2020, era il primo giorno di apertura, dopo l’emergenza Covid. Queste statuine, mi hanno incuriosita moltissimo, con la loro forma stilizzata, che possono ricordare delle forme extraterrestri. Andiamo quindi a scoprire Pontremoli. Altri articoli sulla Toscana

Le stele della Lunigiana

Pontremoli cosa vedere

Il museo delle stele, si trova dentro il castello medioevale. Arrivati in piazza andate verso destra e dopo una breve salita vi ritroverete nel museo. All’interno vi sono anche dei brevi video esplicativi sulle stele. Vi sono 80 esemplari, ed è uno dei musei piu’ importante d’Italia. L’entrata costa 7 Euro. Il museo è emozionate. Le statue stele della Lunigiana sono statue antropomorfe, con forme umane stilizzate, scolpite tra il 3300 a,C ed il 100 a.C. , in pietra arenaria, ma alcune sono ancora piu’ antiche. Sono sati distinti due gruppi preistorici ed un gruppo storico. Le piu’ antiche come quelle di Pontevecchio e di Casola, hanno piu’ di 4.700 anni. Le stele sono figure maschili e femminili, con la testa piccola, che fissa sempre il suo osservatore, anche quando gli occhi non sono presenti, e sono profondamente suggestive.

stele 2

Nelle stele preistoriche, non è rappresentata la bocca, simbolo dell’anima, ancora conservata dentro la statua. Questo è un popolo di pietra che dall’alto del castello di Piagnaro, da millenni protegge Pontremoli. La loro origine è misteriosa, ve ne sono di simili anche in Trentino e persino nell’Europa dell”est. La strana forma della testa può assomigliare ad un pugnale, una forma di monito a chi vi si avvicina. Un museo molto suggestivo, che meriterebbe ancora piu’ ricerche in ambito preistorico, per tentare di scoprire le popolazioni , tutt’ora sconosciute, che le hanno cretate.

Cosa vedere oltre le stele a Pontremoli

pontremoli copertina 2

Pontremoli, è un paese ricco di vicoli medioevali, ed è la prima tappa della via Francigena. Divisa tra le regioni della Liguria, Toscana, e Parma, ha acquistato una sua personalità ed un dialetto unico. Situata tra il fiume Magra e Verde, fu distrutta e rasa al suolo piu’ volte, ma si è sempre rialzata piu’ forte di prima. Una cittadina da sempre con una forte identità.

Duomo di Santa Maria del Popolo e il campanone

pontremoli campanone

Nella piazza si trova la Cattedrale, con la sua impressionante facciata bianca. Paragonata al resto della città, si può considerare relativamente moderna, Fu costruita nel 1600 per rendere grazie a “Santa Maria” che salvò la popolazione dalla peste. L’interno è tutto barocco con decorazioni in oro. La torre Cacciaguerra, conosciuta come “campanone”, fu Costruita, nel 1332, per controllare le fazioni rivali dei Guelfi e Ghibellini, ed è il simbolo della città.

Il castello di Piagnaro

Pontremoli cosa vedere

Gli abitanti di Pontremoli dicono: tutte le strade portano al castello, ed è vero , ogni viuzza vi condurranno a questa roccaforte. Fu demolito e ricostruito piu’ volte, e con molta probabilità originariamente era una torre risalente alla metà del X secolo. Il nome deriva dall’ardesia, proveniente dalle montagne limitrofe, con la quale, sono costruiti gli edifici del luogo, ed il castello. Si erge in posizione strategica, per controllare la città e tutte le vie limitrofe.

pontremoli copertina

Cosa mangiare a Pontremoli

pontremoli negozio

Questa è una zona di funghi, si trovano secchi, sott’olio, e freschi quando è stagione. Io ne ho comperati nel negozio, proprio sulla piazza: il castagneto della Manganella. piu’ che un negozio sembra una boutique di alimentari. Qui potete trovare anche sughi, testaroli, creme, miele e confetture, un paradiso per i buongustai.

Dove dormire a Ponremoli

Ci sono tanti agriturismi, hotel e affittacamere, anche nelle vicinanze, potete vederle tutte nel box

Altri articoli