Indice dei Contenuti

Piazza di Spagna e Trinità dei Monti, e la basilica di Santa Maria del Popolo

Piazza di spagna e Trinità dei monti. Roma è tutta bella, ma questa Piazza è veramente splendida. Mi ricordo che quando siamo andati a vedere la piazza di Marrakesh, una mia amica disse: tutto qui? Ma vuoi mettere piazza di Spagna? Sono chiaramente due cose diverse, ma a volte non ci rendiamo conto di quali capolavori abbiamo in Italia!

Tutti coloro che vengono a Roma, prima o poi qui si fermano, ed anche  Dickens quando  venne a Roma riferì :” la scalinata era grande risorsa per gli artisti in cerca di modelli o modelle”:”la prima volta che la salii, non riuscivo a capire perchè quei volti mi sembrassero così familiari… Realizzai subito che ne avevo fatto la conoscenza anni prima, rinnovandole piu’ volte, sulle pareti delle varie gallerie espositive”. Articolo della Repubblica del 2008. Probabilmente adesso i modelli/e vanno su Instagram e non a Trinità dei Monti, ma resta il fatto che è sempre piena di visitatori, ed è quindi consigliabile andarci di sera o alla mattina presto, per vedere dei grandi capolavori! Uscita metropolitana Spagna. Altri articoli su Roma

Il complesso stradale del tridente

Questo complesso stradale deriva da un intervento urbanistico, compiuto tra il XV e XVII secolo, che riordinò le tre strade che da piazza del Popolo portavano verso le basiliche maggiori: Via Ripetta, Via del Corso e via del Babbuino, al termine delle tre strade vi sono Piazza di Spagna, Piazza Venezia e Piazza Cardelli.

Piazza di Spagna

piazza di spagna 2 e1568288597145

Piazza di Spagna, deve il suo nome alla presenza dell’ambasciata di Spagna, presso la Santa sede. La scalinata, fu costruita, dall’architetto De Sanctis tra il 1723 e il 1726. Alla fine del settecento, i viaggiatori che soggiornavano da queste parti, erano così numerosi che fu chiamata er ghetto de l’inglesi. Keats visse per un periodo di tempo in un appartamento affacciato alla scalinata, e vi morì a 25 anni di tubercolosi. Oggi quelle stanze sono un museo dedicate ai romantici ed in particolare a lui. Ai piedi della scalinata la fontana dall’insolita forma:

la Barcaccia

barcaccia e1568290185265

Realizzata da Pietro Bernini, padre di Gian Lorenzo, nel 1627, per papa Urbano VIII. Poichè è alimentata da un acqua a bassa pressione, Bernini ideò una barca semisommersa, al di sotto del piano stradale. Davanti alla scalinata parte via Condotti, la famosa strada con i negozi piu’ eleganti della città e con le maggiori griffe. Proseguendo per via del Babbuino si arriva a Piazza del Popolo, ed a una delle piu’ belle chiese rinascimentali di Roma

Basilica di Santa Maria del Popolo

santa maria del popolo e1568291017295

Una delle prime chiese rinascimentali di Roma, con tantissime opere d’arte tra cui quelle del Pinturicchio e di Bernini. Le cappelle dipinte da Caravaggio, Bernini e Raffaello, commissionate da importanti famiglie aristocratiche di Roma. la prima cappella fu fatta erigere nel 1099 da Papa pasquale II, si disse per esorcizzare il fantasma di Nerone , sepolto qui segretamente. Nel 1472 papa Sisto IV trasformò la cappella, nell’attuale basilica Minore.

La cupola dell’abside fu progettata da Bramante, che ristrutturò anche il coro. Le lunette dell’abside furono affrescate dal Pinturicchio. Adiacente alla chiesa si trovava un convento Agostiniano, che ospitò Martin Lutero, durante il mese che trascorse in missione a Roma, poi il convento fu sacrificato, agli inizi dell’800 per ampliare la Piazza e i giardini del Pincio. La cappella Chigi, fu progettata da Raffaello, che morì prima di completarla, e fu ultimata dal Bernini

la cappella Cerasi

cappella cerasi

La parte sinistra del transetto, attira l’attenzione per i due dipinti di Caravaggio: la Conversione di San Paolo e la” cruda” Crocefissione di san Pietro. Quest’ultimo quadro è particolarmente impressionante, San Pietro sembra piu’ turbato dalla posizione, che dal dolore, e i tre persecutori cercano di raddrizzare la croce dove lui è a testa in giu’. Sono una grande amante di Caravaggio, un personaggio, controverso con una storia personale molto interessante, e che sapeva usare la luce in maniera magistrale e scenografica! Penso che presto farò un post su di lui e sui luoghi dove è vissuto.

Dove mangiare nel tridente

abbacchio e1568292757569

Nei precedenti post abbiamo parlato dello street food di Roma e di come molte volte possa risolvere il pranzo. Per la cena: Hostaria da Pietro, con cucina tipicamente romana, sostanziosa. Fiaschetteria Beltramme, sempre con cucina romana. Antica Enoteca, con bancone di legno dell’800, è meno caro rispetto agli altri.

Dove dormire

Questa non è una zona molto economica, ma prenotando in tempo una giusta via di mezzo si può trovare. Metto qui le molte offerte di Booking. com con piantina

Altri articoli