Peschici nel Gargano, tra storia e mare, e cene nei Trabucchi

Peschici, è un agglomerato di case bianche, abbarbicate su uno scoglio a picco sul mare. Dall’alto dei suoi 90 metri, domina la frastagliata costa sul Gargano. Percorrendo la tortuosa strada che porta al paese, viene la tentazione di fermarsi continuamente, per immortalare nella nostra mente, gli scorci di mare, uno piu’ bello dell’altro. Peschici, mi era stata decantata da molti per la sua bellezza, e non avevano torto, è un posto dove c’è arte e natura, un mare bellissimo, e dove spiccano i suoi arcaici trabucchi. Mangiare nei trabucchi è un’esperienza bellissima, sembra di mangiare sospesi nell’acqua.

Cosa sono i Trabucchi e dove è possibile cenare

trabucchi

I Trabucchi, si pensa siano di origine Fenicia, anche se molti dicono che la caratteristica invenzione dei trabucchi, sia dei pescatori di Peschici. Si tratta di un’invenzione arcaica, fatta di pali, conficcati nella roccia, atti a pescare. Il metodo di pesca consiste nell’immergere nel mare una grossa rete a sacco, sostenuta da antenne, sulle quali si posiziona una vedetta, che dall’alto avvista l’arrivo dei banchi di pesce. Al suo segnale, gli altri pescatori fanno girare una ruota, che tramite una fitta e complessa rete di fili e carrucole, alza il sacco dalla rete del mare e imprigiona il pesce. Da Peschici a Pugno Chiuso, ce ne sono quattordici, ed i alcuni si può cenare: potete consultare, per vedere i ristoranti il sito: trabucchidelgargano, dove trovate anche la mappa di tutti i Trabucchi. Tra i piu’ famosi dove cenare: Trabucco da Mimì, Trabucco di Monte Pucci, Il Trabucco a Manaccora

Come arrivare a Peschici

  • In auto: dall’autostrada A4 direzione Bari, prendere la superstrada per Vico del Gargano e proseguire poi sulla SS 89
  • In treno: la stazione piu’ vicina è quella di Calenella, da qui si prosegue con il trenino (linea Peschici-Calenella) informazioni: www.ferroviedelgragano.com

Peschci cosa vedere

Peschici nel Gargano, tra storia e mare

Le caratteristiche casette, dalle mura bianchissime, e le cupole bianche ricordano l’architettura araba delle casbah. La parte piu’ antica del paese, è circondata da una serie di mura, che la separano dalla parte piu’ moderna dell’abitato, che si estende verso la montagna. Sembra che l’origine del borgo risalga ad un insediamento del 1200. Le milizie, che avevano conquistato il territorio circostante, sottraendolo ai Saraceni, avevano creato un’Abbazia Benedettina, quella di kalena, nelle isole Tremiti. Questa deteneva la proprietà del borgo di Peschici. Il centro storico di Peschici, è un groviglio di piccoli vicoli, che si dipana tra le bianche costruzioni in pietra, di origine medioevale. Nella strada che porta al paese, ci si imbatte in diverse grotte usate dai pescatori come rifugio

Il castello di Peschici

peschici castello

Il costone sul quale sorge la punta di Peschici piu’ antica, rappersenta la punta piu’ settentrionale della Puglia, dalla quale si domina gran parte della Costa, da Rodi Garganico, a Calalunga. Sull’estremità, della rupe sorge il castello, della metà del XIII secolo, e restaurato nel 1600. Questo viene annoverato nei beni della Puglia, ed è visitabile in estate alla sera. In basso ai piedi della rupe si trova l’Abbazia Benedettina di Santa Maria di kalena (privata). Il museo archeologico della Selce, è di recente apertura, ed espone pezzi risalenti al 3000 a.C. recuperati a valle Sbernia. Allontanandosi dal borgo in località Malacora, si incontra il Grottone, un antro naturale adibito nei secoli a tempio, ad abitazione ed a stalla (visibile in Estate). Poco oltre, vi è la necropoli paleocristiana di Merino, dove si trova la piccola chiesa di Santa Maria di Merino. Se vuoi puoi leggere il mio articolo su Matera che fa parte dello stesso viaggio

Peschici nel Gargano, tra storia e mare
Alba a Peschici

Tutta la costa Garganica, è disseminata di torri Saracene, e così Peschici. Le torri servivano a contrastare le invasioni dei Saraceni. Dovevano essere visibili tra loro, per permettere, di comunicare vicendevolmente l’avvistamento degli invasori. Nel territorio di Peschici, ce ne sono quattro, tre delle quali, conservate in buono stato.

Le spiagge a Peschici

Peschici nel Gargano, tra storia e mare

Tutto il Gargano ha splendide spiagge, a Peschici vi è la spiaggia di Peschici, che è la spiaggia cittadina, piu’ volte insignita di bandiera blu. E’ una spiaggia lunga e larga con soffice sabbia, e si trova sotto la maestosa rupe carsica, per cui ancor piu’ suggestiva. La spiaggia di Manaccora, si trova a sei km. da Peschici, ed è adiacente alla spiaggia di Zaiana, nella baia omonima. Anche questa è una larga spiaggia, con un litorale lungo Chilometri. Vi sono anche tratti di spiaggia libera, il mare è di un blu turchese. In estate, visto i campeggi intorno, è molto affollata, con musica ed animazione a tutte le ore. La spiaggia di Zaiana, ha tutte le caratteristiche delle altre spiagge, sabbia dorata e mare limpido, ma è un pò piu’ selvaggia, poichè caratterizzata da un litorale di circa 200 metri incastrato, nelle rocce. Di giorno è tranquilla, mentre di sera, diventa una discoteca a cielo aperto.

Dove dormire a Peschici

peschici hotel

Ci sono diverse strutture a Peschici, case vacanze, appartamenti, e resort. Io era al Hotel Gusmay, e posso solo che parlarne bene, pur essendo una grande struttura con spiaggia privata, ha un alto standard di pulizia ed il personale è gentilissimo. Oppure potete consultare le molte offerte nel box sottostante

Altri articoli