Indice dei Contenuti

Parigi Montmartre cosa vedere nella collina degli artisti

 Parigi Montmartre cosa vedere ?Se si va a Parigi, Montmartre è una tappa obbligatoria. E’ il quartiere degli artisti, su una collina dove si vede tutta Parigi. Per oltre 200 anni, la scoscesa collina,( butte), è stata associata agli artisti. E’ un quartiere che pur essendo turistico, sembra un piccolo villaggio anteguerra. E’ un posto molto romantico e molto “Parigino”, si respira una bella atmosfera, con tutte le tavolozze dei pittori nella piazza, e gli artisti, che aspettano qualche turista per vendergli qualche opera o per fargli un ritratto. Consiglio di salire o scendere per le sue viuzze e le strette gradinate, e assaporare tutta l’atmosfera Bohemien, che ci ricorda l’opera di Puccini.

Poi c’è la fantastica basilica del Sacrè- Coeur, con una grande scalinata, dalla quale si domina tutta Parigi. Sotto il suo piazzale si estende, sul lato della collina, una serie di terrazze digradanti, piene di aiuole, cespugli, alberi e fiori: Piazza Wilette. E’ sempre stato considerato il quartiere trasgressivo di Parigi, dove i pittori prendevano casa perchè gli affitti costavano meno, e qui sono nate le loro storie, i loro amori, e le difficoltà che la vita di un artista comportava. Maurice Utrillo, agli inizi del ‘900, ne ha immortalato le strade e la sua anima, nei suoi dipinti. Altri articoli su Parigi e la Francia

Cosa vedere a Montmartre

Parigi Montmatre cosa vedere

La place du Tertre, è il centro turistico di Montmartre, e pullula di ritrattisti. I primi artisti esposero qui sin dal XIX secolo. I cafè ed i bistrò sono molti, uno dei piu’ famosi: A la mere Catherine, un tempo il posto preferito dei cosacchi russi, i quali urlavano “bistrò”: presto, da cui il nome Bistrò. Il museèè de Montmartre, dove vi sono esposte opere di numerosi artisti, che vissero e dipinsero qui, come il” Ritratto di donna” del 1918, di Amedeo Modigliani. Vicino il vigneto di Montmartre, ultimo vigneto parigino e il : Au Lapin Agile: “Al coniglio svelto”, un tempo ritrovo di letterati,  ed ora uno dei piu’ famosi locali notturni della capitale.

Se, come a me, vi piace Salvador Dalì, nell’espace Montmartre, sono esposte 330 opere dello scultore e pittore surrealista. E poi la St-Pierre Montmartre, una antichissima chiesa parigina anteriore al VI secolo.

Cerchi un hotel a Montmartre? Guarda la mappa di Booking.com


Booking.com

La basilica del Sacrè Coeur

parigi Montmartre cosa vedere

Per arrivare a questa fantastica basilica si può prendere anche la funicolare, situata alla fine di rue Foyatier, che vi porterà ai piedi della basilica. Sono validi anche i biglietti della Metro. Questa basilica è dedicata al Sacro Cuore di Gesu’. Fu costruita nel 1875, per adempiere ad un voto religioso di due uomini d’affari: Alexandre Legentil, e Rohault de Fleury, su progetto di Paul Abadie. Questi promisero di finanziare la costruzione della Basilica, se la Francia fosse stata risparmiata durante la guerra Franco-Prussiana, e così avvenne nonostante l’assedio di Parigi, e la sconfitta della Francia. Non ha linee architettoniche particolarmente aggraziate, ma è una chiesa imponente e immensa.  La bellissima galleria delle vetrate, consente di vedere l’interno. Il presbiterio è dominato dal grande mosaico di Cristo, e la cupola ovoidale, è il punto piu’ alto di Parigi, dopo la torre Effeil. I portali di bronzo, sono scolpiti con le scene dell’ultima cena e scene bibliche.

Cimetiere de Montmartre, ed il quartiere delle pulci

mommartre cimitero e1565957576582

Sin dall’inizio del XIX secolo, questo cimitero fu luogo di sepoltura di molte celebrità. Dai compositori Berlioz e Offenbach autore del cancan, il regista Francois Truffaut, sono alcuni dei personaggi celebri sepolti qui. Vicino alla piazza Roland Dorgeles, c’è un altro cimitero noto come St-Vincent, dove è sepolto il pittore Utrillo. IL Marchè aux Puces de St-Ouen, è il piu’ grande mercato delle pulci di Parigi, nei pressi di Porte de Clignancourt. Nel XIX secolo, i mercanti di stracci si mettevano fuori dalle mura per vendere le loro povere cose. Oggi è diviso in settori, ed è famoso per i suoi mobili e arredi del secondo impero

Pigalle e il Moulin Rouge

Parigi Montmartre cosa vedere

Personalmente non è la parte di Parigi che piu’ amo, è da vedere sicuramente di sera con tutte le luci accese, di giorno sembra un pò un luna park spento. E’ comunque una zona molto caratteristica di Parigi, soprattutto il Mulin Rouge con le pale rosse del mulino, che sventolano all’esterno, costruite alla fine del 1800, come il Moulin Rouge. Il cancan immortalato nei quadri di Toulouse- Lautrec, si può vedere ancor oggi

Il muro dei ti amo

muro ti amo e1565957956214

Nella città piu’ romantica del mondo non poteva mancare il muro dei ti amo, un muro con piu’ di 600 piastrelle blu, con su scritto ti amo in tutte le lingue del mondo. Quindi se a Roma ci sono i lucchetti a Parigi una foto ai ti amo bisogna farla! Dopo di chè fermatevi in un bistrò e bevetevi un bicchiere di Chablì!

Come arrivare a Montmartre

Con la funicolare come ho detto sopra, con la Metro fermata Anvers con la linea 2.

 

Altri articoli