Marostica cosa vedere nel borgo della partita degli scacchi

Marostica, un paese con una scenografia medioevale, dove ogni 2 anni si gioca nella piazza la partita degli scacchi con pedine viventi. La cerimonia rievoca la leggenda ambientata nel 1454. Due giovani signori, Rinaldo d’Angarano e Vieri da Vallonara, erano entrambi innamorati della bella Lionora, e si contesero la sua mano in un duello scacchistico con pezzi “umani”.

Il padre di Lionora, infatti impedì il duello con le armi, ed impose ai giovani di sfidarsi col Nobil ziogo degli scacchi. Il vincitore avrebbe sposato la sorella maggiore Eleonora, ed il perdente la minore. Una storia a lieto fine, in quanto Lionora, era segretamente innamorata di Vieri, che vinse la partita, e così potè sposarla. Non essendo conosciute le mosse originali della partita, la cerimonia viene riproposta con una famosa partita di scacchi scelta dal circolo scacchistico di Marostica. La partita non deve avere piu’ di 16- 20 mosse, per tenere alto l’interesse degli spettatori.

marostica cosa vedere

Inutile dire che vedere questa rievocazione dal vivo, in questa piazza medioevale, con i figuranti vestiti in bianco e nero, è veramente suggestivo! I comandi vengono dati nell’antico dialetto Veneziano, ed il pubblico rimane per tutta la partita col fiato sospeso. Questa manifestazione si svolge la seconda Domenica di Settembre degli anni pari, quindi la prossima sarà nel 2022. Ad ogni spettacolo possono assistere 3600 spettatori, in comode tribune.

Le prenotazioni si fanno al sito marosticascacchi.it, e le date sono : Venerdì 9 Settembre 2022 alle ore 21,00, sabato 10 Settembre alle 21,00, e Domenica alle 17,00 ed alle 21,00. Io consiglio di vederlo di sera, è molto piu’ suggestivo. Comunque se si è nelle vicinanze non occorre aspettare il 2022 per vedere Marostica, il paese medioevale è molto interessante anche senza partita.

Tabella dei Contenuti

Altri luoghi da visitare vicino a Marostica

Cosa vedere a Marostica

marostica mura 2 e1567587937281

Tutte le mura del borgo sono intatte, e si arrampicano sin dal XV secolo sul Monte Pausolino, dove si staglia anche il castello Superiore, a valle c’è il borgo quadrato, secondo lo schema scaligero a scacchi. Un ritorno nel medioevo!

Il castello inferiore

marostica cosa vedere

Un castello merlato dalla mole possente, ha conservato nei secoli l’impianto trecentesco. Svolse la funzione strategica di controllo della transumanza tra l’altopiano di Asiago e il Padovano, e dal quattrocento fu residenza del podestà di Venezia. Il museo degli scacchi espone gli sfarzosi costumi creati per la rievocazione storica: armi, scudi, corazze e vessilli.

La piazza degli scacchi

marostica piazza degli scacchi e1567589248150

Tutta incorniciata dai portici medioevali, e dal palazzo del Doglione riproduzione del Novecento, della Loggia originaria. Ogni Martedì, la piazza brulica di vita grazie al suo mercato, ed ogni prima Domenica del mese c’è il mercato dell’antiquariato. Durante la celebre partita, l’arciere dà l’inizio scagliando la freccia infuocata, dalla cima del castello, incendiando il contorno della gigantesca scacchiera in marmo dal 1954.

Il borgo e la chiesa dei Carmini

marostica cosa vedere

Questa chiesetta barocca è ai piedi del colle nel centro storico. Una lunga scenografica scala porta all’oratorio dei Carmini, un piccolo tesoro artistico, dove gli affreschi del seicento sono appena stati restaurati. Vicino la parrocchiale di Sant’Antonio Abate, che custudisce la tela della predicazione di san Paolo di Iacopo da Bassano, e la scholetta col Volto di Cristo, dipinto sulla lunetta dalla stessa mano.

Castello Superiore

marostica castello superiore e1567590237928

Bisogna mettersi le scarpe da Trekking e salire sul ripido sentiero, che costeggia la cinta muraria con 24 torresini, innalzata a partire dal 1372. Il parco è molto bello con rarità botaniche, e si giunge al castello medioevale danneggiato però nel ‘500. Qui tutte le domeniche da Marzo a fine Ottobre, alle 16,30 si può assistere nell’anfiteatro dei Falchi, a dimostrazioni di volo col maestro falconiere.

Come arrivare a Marostica

Autostrada A4 Milano- Venezia, si prende la Valdastico A31 uscendo a Dueville. Quindi SS 248 Marosticana- Schiavonesca, direzione Bassano, sino a raggiungere Marostica.

Dove dormire e mangiare a Marosticagnocchi

Pizzeria i Rusteghi, dove oltre la pizza si possono assaggiare anche gli gnocchi fatti in casa. La Madonnetta: con cucina Veneziana: bigoli in salsa, musetto con cren, fegato alla Veneziana. Marostica è famosa anche per le ciliegie ed a Maggio c’è un’importante : sagra delle ciliegie. Per dormire. Hotel due Mori,in Corso Mazzini nel pieno centro storico

Quindi scacchisti e non, segnatevi le date sul calendario, i biglietti vanno prenotati prima!!

Altri articoli