macao cosa vedere

Macao cosa vedere nella Las Vegas asiatica

La prima volta che sono stata a Macao era molto diversa da quella odierna. Era un’escursione che si faceva da Hong Kong, e l’unica cosa bella da vedere erano le rovine della chiesa di San Paolo, per il resto, i casinò erano stanze buie e fumose, dalle quali veniva voglia di uscire non appena si entrava. Comunque  questa  città, aveva degli aspetti affascinanti, proprio per il suo aspetto decadente e un pò malconcio!   Oggi Macao ha cambiato pelle, e si è trasformata in una città lussuosa con casinò moderni, in stile Las Vegas. Rimane però la parte dell’ex colonia portoghese che ha ancora il suo fascino, e questo mix Cina Europa è sicuramente molto interessante, quindi se si è ad Hong Kong, vale la pena venire a vederla. Altri consigli nel post:

Documenti e Visti

il visto per un periodo di soggiorno di 90 giorni per chi ha passaporto Italiano non serve, assicuratevi però che il passaporto abbia validità residua di almeno sei mesi, questo dal sito Farnesina, un sito che bisognerebbe sempre consultare quando si organizza un viaggio, arrivati a Macao possono chiedervi quanti soldi avete e il biglietto di ritorno.

Come arrivare da Hong Kong

Hong Kong-Macau ferry terminal: situato nel quartiere Sheung wan: vi sono partenze ogni 15 minuti, ed è meglio arrivare presto per evitare le code. Si può arrivare con al metropolitana Mtr, linea blu, oppure con gli shuttle che di solito offrono gli hotel

Hong Kong- China ferry terminals: kowloon, distretto Tsim Sha Tsui. Questo piu’ che un attracco sembra un terminal aeroportuale, è enorme con negozi, bar e ristoranti.

Turbo jet: un nuovo progetto comodissimo, forse il migliore per recarsi a Macao. Si può prenotare on line a questo sito, i disbrighi doganali sono celeri.

Oppure si può sciegliere un tour organizzato con getyourguide

Macao cosa vedere

Macao è una delle giurisdizioni speciali della Cina insieme ad Hong Kong. Era un colonia portoghese, dalla metà del XVI secolo fino al 1999, quando viene restituita alla Cina. Come stabilito per Hong Kong, la legge fondamentale stabilisce un alto grado di autonomia sino al 2049, cioè per cinquant’anni dopo il passaggio. Nella politica dei :”due paesi, due sistemi”, la Cina deteniene il controllo degli affari esteri e del territorio mentre Macao, mantiene il proprio potere giuridico, di polizia, monetario, e politica di immigrazione. Quando si arriva a Macao, tutte le attrazioni principali sono nel centro storico, quindi di solito ci si muove a piedi.

Cattedrale di San Paolo

E’ l’emblema di Macao, ed in effetti, sono di grande impatto la sua enorme scalinata e quel che rimane della facciata . Sono i resti di una chiesa eretta nel XVI secolo, quando era portoghese. La facciata è in stile barocco,  fu costruita come modello, della chiesa del Gesu’ di Roma. Quando i gesuiti che abitavano qui, furono espulsi da Macao ,questa fu adibita a caserma e nel 1835 scoppiò un incendio nelle cucine che distrusse tutto il complesso, lasciando intatte solo la facciata e l’enorme scalinata che conta 68 gradini. Fu disrtutta anche la biblioteca, una delle piu’ grandi in Asia.

Centro storico

Situato in cima ad una collina, con a fianco un’antica fortezza portoghese, vi è il faro di Guia, da qui si ha una bellissima visuale di tutta Macao. Scesi dalla collina si può visitare la piazza di Macao piu’ caratteristica: piazza del Senato, con una pavimentazione in stile mosaico, con il museo, dove si ripercorre tutta la storia di questa città. Quindi la chiesa di santo Domingo, tutta in stile barocco.

I casinò

L’unico posto in Cina dove il gioco d’azzardo è legale, ed è piu’ del 50% del Pil di Macao. Dal 2002 diversi propietari di casinò di las Vegas hanno tentato di entrare in questo business. Che si ami giocare o meno, sono da vedere senz’altro: il Venetian Macao, una riproduzione esatta di Venezia, con canali gondole e tutto il resto. L’ingesso è gratuito in tutti i casinò,  in quanto la politica è quella di attrarre i visitatori e farli giocare. Chiaramente oltre a Venezia non poteva mancare Parigi, per cui ecco il Parisienne, un altra riproduzione di Parigi. Sulla striscia di Cotai vi sono molti altri casinò, come il City of dreams, che ogni sera propone spettacoli e show. Costo sui 70 euro.

Macao Tower

Da questa torre simbolo di Macao si può avere una splendida veduta della città , e si può ammirare lo splendido ponte dell’amicizia che unisce Macao all’isola di Taipa.

Dove dormire e mangiare a Macao

Se si decide di dormire a Macao, gli hotel non sono economici, anzi, qui metto il link degli alberghi, per mangiare, si può mangiare anche dentro i casinò senza spendere molto: le Chine, ad esempio è dentro il Parisienne.

Io personalmente suggerisco di stare un giorno a Macao, e la sera tornare ad Hong Kong, a meno che non si vogliano vedere le isole intorno o proseguire per la Cina. Alla prossima!!

anna

Sono l'autrice di questo blog, mi piace viaggiare, ho viaggiato molto, e spero di viaggiare ancora

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.