Lo Yucatan Messico e le sue spiagge

Lo Yucatan messico e le sue spiagge nella Riviera Maya

Centro America, Messico, Cancun. Questo centro america bellissimo e problematico, ma del resto lo è sempre stato, oggi ancor di piu’. Sembra non avere pace: carovane di uomini che vogliono andare negli States, dall’Honduras. Narcos in messico, lotte intestine, polizie corrotte, e via così. Quindi non si va? No si va, ma con le dovute precauzioni. La penisola dello Yucatan si può visitare in autonomia, vedere i bellissimi chenote e piramidi e riposarsi a Cancun. Ma dove a Cancun? In questa capitale ci sono molte cose: l’aeroporto internazionale, ristoranti , autonoleggi e molti hotel sulla spiaggia, troppi per i miei gusti. Una volta arrivati a Cancun io non andrei nella spiaggia dell’omonima capitale, la zona Hotelera, ma mi sposterei in altri lidi. Tutti i consigli per il Messico li puoi trovare nell’articolo:

periodi migliori per andarci

da Maggio ad Ottobre la stagione è piovosa, soprattutto settembre, mentre la stagione secca va da Novembre ad Aprile, che è il periodo migliore.

Cancun

Clicca sulla mappa per renderla inetrattiva

22 km di spiaggia bianca ed un mare cristallino: siamo ai Caraibi, Riviera Maya, che si estende da Puerto Morelos alla biosfera di Sian Ka-an di  Molti hotels sul mare, come ho detto prima un pò troppi. Siamo nella zona hotelera, degli hotel: Locali bar, ristoranti, per una vacanza di divertimentio sfrenato, margaritas, tapas e tequila va benissimo, io che prediligo zone piu’ tranquille mi sono spostata in questo caso a:

Baja Mujeres

la spiaggia con di fronte l‘Isla Mujeres. Qui le acque sono tranquille ed ideale per lo snorkelling. Se si percorre il sentiero Kukulcan, si trovano le indicazioni per Playa Tortuga e Playa Coracol.

Altro bellissimo posto è l’isola di fronte:

Isla Mujeres

per raggiungerla si prende il traghetto in quattro punti: Puerto Juarez, Playa Tortugas, playa Caracol, e el Embarcadero. Il costo è di 14 euro andata e ritorno e partono dalle 8 di mattina fino alle 22 per un percorso di 30 minuti. Qui il sito dei Ferry. Questa isola era nata come luogo di ritrovo per hippies, oggi è molto piu’ turistica ma sempre bellissima . Playa Norte è una delle piu’ belle spiagge dell’isola con il tempio Maya dedicato alla dea Ixchel. Qui si può noleggiare anche una moto o una macchina per girare l’isola. Per  chi ama fare pesca subaquea questa è l’isola ideale, stupenda barriera corallina, e fondali spettacolari, pieni di rocce e pesci di tutte le specie. C’è persino un museo marino, nel fondale, con sculture. In giornata si può fare un’escursione anche nella paradisiaca, isla Contoy una riserva marina protetta. Altre spiagge oltre playa Norte che è comunque una delle piu’ belle della riviera Maya sono: playa Lancheros nella parte occidentale e playa Tiburon e Playa Indios.

Dove dormire

Gli hotel i messico non sono piu’ economici come anni fa comunque prenotando per tempo si può trovare qualche buona offerta

Un altra spiaggia che a me è piaciuta molto forse perchè meno” inn”, ma con un mare bellissimo e sabbia bianca è;

Akumal

Sempre sulla strada di Quintana Roo, vicino la sito di Tulum. Questa spiaggia è meno alla moda, ma senz’altro da non perdere. Le spiagge piu’ belle sono Akumal bay e la splendida half moon bay, con sabbia bianchissima. Ialku è un altro piccolo paradiso dove fare snorkelling. Vicino si può visitare laguna largatos, con una guida, chiedete in hotel. Andrete dentro la giungla e al tramonto si può fare birdwatching. Non dimentichiamo poi il vicinissimo sito di Tulum, che si può visitare in giornata. Come la biosfera marina  di Sian ka’an. bisogna andare anche qui con una guida, e con una lancia si attraversano mangrovie fino ad arrivare alla splendida barriera corallina, una delle piu’ belle del mondo, si possono vedere delfini, tartarughe marine, un sogno.

 

Playa del carmen

Ormai famosissima spiaggia sempre sulla strada di Quintana road. Diversa dalla zona Hotelera di Cancun in quanto gli edifici li hanno costruiti molto piu’ bassi e l’idea Rimini, non c’è. Il suo forte è sicuramente il mare, e la sua sabbia bianca che anche sotto il sole cocente non scotta. Gli hotel sono molti e anche la barriera corallina sta avendo dei problemi a causa dei troppi turisti. La spiaggia è ben tenuta e adessso si sta tentando di arginare il suo problema di erosione   portando tonnellate di sabbia dragate sul mare. Della vita notturna di Playa, dell’Isla Cozumel e di Tulum ne parlerò in un altro articolo, alla prossima

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn

anna

Sono l'autrice di questo blog, mi piace viaggiare, ho viaggiato molto, e spero di viaggiare ancora

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.