Indice dei Contenuti

L’isola di San Pietro in Sardegna, cosa vedere nei Caraibi Italiani

L’isola di San Pietro in Sardegna. Quando mi proposero una vacanza all’isola di San Pietro, ero molto titubante, anche perchè sarei stata ospite in un’isola che non conoscevo affatto, e della quale avevo poco sentito parlare. Il viaggio mi sembrava lungo, e insomma, l’idea di questa vacanza, non mi attraeva proprio. Poi mi mostrarono una foto, su una rivista, di un mare azzurro e trasparente, con spiagge bianche solitarie: sembravano i Caraibi! Cambiai subito idea, e feci bene, perchè fu una vacanza bellissima. Niente da invidiare al blasonato nord dell’isola, molto meno mondano sicuramente, ma era proprio quello che cercavo. L’isola di San Pietro ha una rinomata ed elegante cittadina principale (Carloforte), ed un magnifico panorama marino. E’ un’isola tranquilla ed accogliente, l’ideale per una vacanza di mare, sole, e non solo.

Come arrivare all’isola di San Pietro

L'isola di San Pietro in Sardegna

Per arrivare a Carloforte, la capitale dell’isola, bisogna raggiungere Cagliari, e poi con i traghetti Moby o Tirrenia, raggiungere la città che dista solo 80 km. I traghetti partono da Portovesme o Calasetta, e si raggiungono imboccando dal capoluogo la SS 130 in direzione Iglesias. A Calasetta il servizio è sia diurno che notturno. 30 o 40 minuti di navigazione.

Isola di san Pietro la sua storia in breve

L'isola di San Pietro in Sardegna

L’isola è montuosa e fa parte dell’arcipelago del Sulcis. Il suo nome lo deve ad una leggenda che narra che San Pietro, sia stato abbandonato qui durante una tempesta mentre era diretto a Cagliari. L’isola di San Pietro, deve la propria personalità singolare al suo passato di colonia Genovese. Nel 1736 infatti, una colonia di pescatori di coralli genovesi, si insediò qui. Provenivano da Tabarka in Tunisia, che era stata conquistata dal bey Tunisino. Nel 1798, un gruppo di Nordafricani sbarcarono nell’isola e sequestrarono 1000 prigionieri, che poterono fare ritorno all’isola, dopo che i Savoia pagarono il riscatto. Ancor oggi, gli isolani parlano un dialetto Genovese del XVI secolo che si chiama Tabarchino

Carloforte cosa vedere

carloforte 2

Carloforte, ha una sua raffinatezza mediterranea. Caratterizzata, da palazzi eleganti, caffè e palme che costeggiano il lungomare, alle cui spalle vi è una serie di edifici, color crema e con tetti rossi, su una collina ammantata di verde. Prima di cena si può fare una gradevole passeggiata, sulle strade lastricate della città e poi concedersi una cena di pesce in uno dei tanti ristoranti della città.

Il museo civico di Carloforte, vale la pena di essere visitato. Situato in posizione elevata rispetto al lungomare, questo piccolo museo, ha sede in un forte, del XVIII secolo, uno dei primi edifici in muratura della città. Di particolare interesse la sala della Tonnara, dedicato al tradizionale metodo di pesca del tonno praticato sull’isola. Vi sono poi cimeli legati alla navigazione, ed una collezione di conchiglie del Mediterraneo. Un’altra cosa da vedere a Carloforte è l’antica cinta muraria, del 1798. Una volta questa era completata da ben sette fortini, dei quali oggi ne rimangono solo tre: Il forte Santa Cristina, il forte santa Teresa ed il Beatrice

Il villaggio minerario Rosas

L'isola di San Pietro in Sardegna

Se non siete mai andati in una antica miniera andateci. Primo perchè il villaggio è immerso nella bella campagna nei dintorni di Narcao, e poi perchè la zona offre sentieri naturalistici da visitare, e sistemazioni in alloggi dove un tempo abitavano i minatori. Qui si estraeva il rame, il piombo e lo zinco. A questo sito: www. ecomuseominiererorasas, potrete vedere gli eventi e la storia del museo, e gli orari delle visite guidate. Vi sono gli antichi macchinari estrattivi, e le pesanti strutture in legno che introducono alla vita vita in miniera, ed alla vita nel paese. Cè anche un’antica laveria, i pozzi sotterranei, ed una mostra di minerali tra cui la rosarite, scoperta nel 1908

Le spiagge ed i punti panoramici dell’isola di San Pietro

capo sandalo

Capo Sandalo, è il punto piu’ occidentale dell’isola di San Pietro, un magnifico punto di osservazione con vista mozzafiato, sul paesaggio costiero delimitato da scogliere. Dal parcheggio vicino al faro, ha inizio un sentiero segnalato, (sentiero rosso) che attraversa la macchia mediterranea rossastra. La spiaggia di Cala Fico, è una delle bellezze nascoste dell’isola, così come l‘isola del Corno, che ospita una colonia di falchi Eleonora. La baia ricorda un minuscolo fiordo, fiancheggiato da una parete grigiastra, che nel pomeriggio riflette i raggi del sole sulla superfice del mare. la Punta, è un punto panoramico, sferzato dal vento, a 5 km da Carloforte. Qui in Maggio e Giugno si può vedere la mattanza.

L'isola di San Pietro in Sardegna

Le spiagge, si trovano nella parte meridionale dell’isola, e sono raggiungibili tramite la SP 103 e la SP 102. La piu’ vicino a Carloforte, a circa 5 km, è la spiaggia della Bobba, una striscia di sabbia, vicino alle colonne; due spuntoni di roccia, che emergono dal mare, dando il nome alla punta piu’ meridionale dell’isola, chiamata Punta delle Colonne. Proseguendo verso ovest, si raggiunge la spiaggia piu’ famosa dell’isola, la Caletta, un arco di spiaggia sottile. Piu’ a sud si trova lo splendido tratto costiero denominato La Conca. Poi potete trovare tante calette dove fare il bagno lungo la strada costiera.

Cosa e dove mangiare a Carloforte

L'isola di San Pietro in Sardegna

Il tonno, è il re della cucina Tabarchina, come viene definita la cucina dell’isola. Potete anche assaggiare la versione locale del cous cous africano. Da Gusten, potete assaggiare le tapas, un wine bar inaugurato di recente. Propone polpette, tortini e vini sardi locali. Per la cucina di mare: osteria della Tonnara da Andrea: uno dei posti migliori per degustare il tonno locale, disponibile solo nei mesi di pesca

Dove dormire nell’isola di San Pietro

Ci sono molte strutture sull’isola di San Pietro, sia a Carloforte, sia sulla costa, vicino o sul mare. nel box potete vedere le 145 proposte

Altri articoli