Indice dei Contenuti

Limone sul Garda cosa vedere nel paese dove si vive piu’ a lungo

Il lago di Garda, una delle tante meraviglie della nostra penisola.  Sono stata molte volte a Sirmione, Malcesine, Bardolino, e ne parlerò in altri articoli. Oggi voglio parlare di Limone sul Garda, un piccolo paese sul lato bresciano del lago. La parte che ho sempre preferito, perchè forse un pò meno turistica di quella Veronese, ma di una bellezza unica. Famosa per le sue Limonaie, ed il suo pregiato olio d’oliva,  e la longevità dei suoi abitanti. Una descrizione delle famose limonaie la fa anche Goethe, che mentre passava in barca da Torbole a Malcesine, descrisse in maniera mirabile Limone nel suo: Viaggio in Italia. Limone sul Garda rimase isolato sino agli anni ’40, e si poteva raggiungere solo via lago o attraverso la montagna. Poi fu costruita la “Gardesana” una bellissima  strada che la unisce a Riva del Garda. E’ una strada con sbalzi e “terrazze” sul lago.

Come arrivare a Limone sul Garda

In auto: Autostrada Milano-Venezia, uscire al casello Brescia est, prenedere la tangenziale direzione Madonna di Campiglio-Salò-Limone sul Garda. Ma il modo migliore per raggiungere Limone è in barca: si può partire da Desenzano, dove c’è l’unica comoda stazione ferroviaria e quindi partire dal porto. Qui ci sono le prenotazioni per i traghetti. Costo 9 euro

Cosa vedere a Limone sul Garda

limone centro2 e1556791334635

il nome Limone non proviene dagli agrumi che cresono qui, ma vi sono varie teorie, addirittura Olivieri ne attribuisce al paternità ai celti, dal nome: Limo o lemos= olmo, ma la tradizione vuole che derivi dal latino: Limen= confine, cioè frontiera tra la zona Bresciana e Trento. La cosa che piu’ attrae i turisti sono le:

Limonaie

limonaie e1556792465551

Proprio l’isolamento di questo paese ha contribuito alla longevità degli abitanti, che si nutrivano dei loro limoni. Nel 1974 il farmacologo Milanese Cesare Sirtori, scoprì una proteina nel sangue degli abitanti, chiamata Apo-A1 Milano, una variante benefica del colesterolo ad alta densità, che diminuisce il rischio di malattie cardiovascolari e aterosclerosi. Le limonaie sono coltivate in terrazze sopra gli abitati, e coperte con teloni in inverno per ripararle dal freddo.  Per un periodo queste coltivazioni, rischiarono di fallire, in quanto alla fine dell’ottocento, inizi novecento i limoni importati erano piu’ economici. Ma oggi questa antica coltivazione iniziata verso l’anno mille è stata ripristinata e si possono visitare le limonaie di Villa Borghi del Castel e del Tesol

Perdersi nei vicoli di Limone

limone vicoli2 e1556793467188

Le passeggiate sono la piu’ bella cosa che si possa fare in questo paese. Oltre a vedere la piccola chiesa di san Rocco, da dove si può ammirare un panorama bellissimo, si può lasciare la strada principale e camminare attraverso i vicoli con ai fianchi le antiche case, coperte di bouganville, piante grasse, e altri fiori multicolori. Un percorso può essere il “Sentiero del sole”. In estate poi, vi sono manifestazioni enogastronomiche. La serata Suoni e Sapori antichi è una di queste, dove ci sono anche balli e buona musica

La nuova pista ciclabile

gardesana.2jpg e1556794605965

E’ stata inaugurata nel 2018, e per ora sono solo 2 km a sbalzo sul lago. In futuro ci sarà una ciclovia lungo tutto il Garda, comunque anche percorrendo questi due chilometri si gode di un panorama bellissimo, si può vedere il monte Baldo e la riva veneta!

Dove mangiare e dormire a Limone gli hotel

Per degustare il pesce di lago e altre specialità bresciane si può andare all’Andrunel, o alla cantina del Baffo. Per dormire l’hotel Sole Limone in posizione centrale, oppure altre sistemazioni

Tutte le strutture a Limone sul garda

Parlerò ancora del lago di Garda, dove peraltro ho tanti ricordi, ma Limone, è il paese che piu’ mi è piace, secondo me ha molto fascino!!

Altri articoli