kyoto cosa vedere

Kyoto cosa vedere, la città zen: il viaggio di Andrea ed Elena

Kyoto rappresenta il nostro immaginario collettivo del Giappone. la città delle gheishe, delle strade acciotolate, i bellissimi templi e con un’atmosfera d’altri tempi. Kyoto è una città bellissima! Cosa ha visto quindi Andrea, in questo fazzoletto di oriente?

Buddhismo e shintoismo:

Queste due religioni anche se diverse convivono in questo piccolo grande paese. Il Giappone è oggi, dopo la fine della seconda guerra mondiale, uno stato considerato  “laico” Del perchè dopo solo 70 anni dalla fine della seconda guerra mondiale, si sia così laicizzato sarebbe troppo lungo da spiegare qui. Rimane il fatto che comunque vi è un numero di fedeli che varia dai 95 ai 106 milioni.

Lo Shintoismo è una religione autoctona, che non prevede “comandi” ma solo il culto degli dei, e si disinteressa al contrario del buddhismo delle questioni metafisiche, concernenti l’aldilà: la reincarnazione. Quindi i shintoisti hanno un sistema di fede animista, che crede negli spiriti della natura: i kami. In ogni tempio vi son una serie di portali che contribuiscono alla consapevolezza che si sta entrando in una zona “sacra”, Vi sono anche molte abluzioni prima delle preghiere. La convivenza tra queste due fedi così diverse, è un altra delle belle contraddizioni che contraddistinguono questo magnifico paese. Per tutte le informazioni pratiche, e Tokyo ti può inetressare:

Come muoversi a Kyoto:

Kyoto si può visitare anche a piedi, o in bicicletta è comunque servita dalla metro, e dai bus. la metro: la linea Karasuma che va da Nord a sud e la linea Tozai da est a ovest. Il sistema migliore per orientarsi è quello che ho spiegato nell’articolo Giappone. Qui le cartine con i cuoricini che segnalano le località dove è andato Andrea

  • Tempio di Yasaka: tempio shintoista, da qui si raggiunge la fermata del treno Ghion- Shijo e prendi la linea JR Nara per fushimi Inari, se hai attivato la japan rail pass questa tratta è compresa. All’entrata del tempio ti trovi di fronte ad un tunnel di Tori rossi, meglio la mattina presto l’impatto, con poca gente è migliore. Qui furono girate anche delle scene del film :”Memorie di una Gheisha”

Tornando verso nord si trova lo splendido tempio, anche questo patrimonio Unesco, Kiyomizudera, posizionato sulle colline di Higashyama.

 

 

 

 

 

 

  • foresta di bambu’ di Arashyama: Questa si raggiunge in treno e poi si può girare in bicicletta.  Questo è un luogo magico da non perdere assolutamente, molto spirituale, ci si immerge in un mondo ovattato, una foresta con alberi altissimi e sottili di bamboo, è un’ emozione indescrivibile!!

si può affittare una bicicletta e così da vederlo tutto, piu’ a nord, lasciate le bici si prende il pullman per vedere  il tempio d’oro e d’argento.

  •   tempio d’oro, tempio Djero: Dicono che solo questa visita giustifichi un viaggio in Giappone, è immerso in uno splendido giardino e ricoperto di lamine d’oro all’interno e all’esterno

 

  • Padiglione d’argento, Tempio Ginkaku-ji: Questo splendido tempio, non è in argento ma in legno, con uno stile classico giapponese, di notte viene illuminato, creando  un bellissimo effetto scenico, in questo scenario ai piedi dei monti orientali di Kyoto.

 

  • Giardino secco di Rionaji: Ci si arriva con una passeggiata di un 15 minuti dal tempio d’oro. Anche questo patrimonio dell’umanità, il solo rumore che si sente è quello dei turisti perchè qui non c’è acqua. Vi sono 15 rocce nere di basalto di origine misteriosa, sulle quali sono state fatte molte speculazioni

 

  • Gion: quartiere delle Geishe, qui si può fare una passeggiata verso sera e forse incontrarne alcune

qui vi sono le Ochaia: case da tè e le okija: casa delle ghieshe. Vi sono moltissimi edifici antichi in legno.Questo quartiere nasce nel medioevo, come zona di riposo dei pellegrini, infatti in questa zona della città vi è l’importante santuario Yasaka. Adesso vi sono ristoranti, e negozi di tipico artigianato, tutto però rigorosamente in legno, come da tradizione.

Escursione a Nara

Questa è un’escuesione che si può fare da Kyoto in un giorno: col treno jr Nara, compreso nel japan rail pass. Per visitarla il mezzo piu’ comodo sono le bici, 700 yen per l’intera giornata. Qui ci sono circa 1200 cervi simbolo della città. inutile dire quanto sia meraviglioso questo posto, si è immersi nella natura, cerbiatti e templi shintoisti!

Percorrendo il Nobori-Oji ti troverai davanti al tempio buddista di  Todai-ji, una delle piu’ belle attrazioni del parco. Questo tempio ha un Buddha in bronzo che è il piu’ grande del mondo, alto 15 metri e con 130 kg d’oro

Seguendo poi le indicazioni per  Kasuga shrine, troverai una serie di santuari shintoisti, con lanterne di pietra. Sempre seguendo il sentiero ti troverai davanti ad un portale rosso che è l’uscita del parco. Di fronte all’uscita la seconda piu’ grande pagoda del Giappone, ben 5 piani!!Pagoda Kofuku-ji

Il racconto di Kyoto termina qui, proseguiremo quindi per Osaka e Hiroshima, questo però nel prossimo articolo! Abbiamo fatto molta fatica e impiegato molto tempo per scrivere questi articoli, quindi se li condividerai con i tuoi amici grazie mille!!

 

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn

anna

Sono l'autrice di questo blog, mi piace viaggiare, ho viaggiato molto, e spero di viaggiare ancora

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.