Halong bay come arrivare

Come arrivare ad Halong bay, una delle piu’ belle baie del mondo

Se si ha modo di vedere il film “Indocina”, penso che a molti scatti la voglia di venire in questo posto. In gran parte è stato girato ad Halong, e oltre ad essre un bel film , c’è una scenografia incredibile, merito di questa baia. In lingua vietnamita Halong significa: “dove il drago scende il mare”, e secondo questa antica leggenda il drago abbattè con la lunga coda le coste, formando questi splendidi pinnacoli calcarei. Siamo nel golfo del Tonchino, e la baia è stata dichiarata dall’Unesco: patrimonio dell’umanità. Questo posto supera di gran lunga le bellissime spiagge Thailandesi di Krabi e Phi Phi island, è un posto direi anche carico di magia, e navigare in mezzo a questi isolotti è un’esperienza unica. Tutti i consigli per il viaggio in Vietnam, li trovate in questi articoli:

Come arrivare ad Halong bay

halong bay

Si può arrivare anche in pullman da Hanoi, dopo però bisogna imbarcarsi in qualche nave. Secondo me la cosa migliore è scegliere un tour di uno, due, o tre giorni, con un tour operator locale, Ce ne sono tantissimi, e bisogna cercare di scegliere il giusto connubio tra qualità e prezzo. Vi sono navi belle, molto belle ma anche bruttine. Io sconsiglio di vederla in una giornata, si vede poco, contando che ci vuole circa un’ora e mezza di auto per andare e tornare. Quindi se volete delle informazioni riguardo il tour operator contattatemi pure, io ne conosco diversi e tutti molto professionali. Vi dico subito che ci vuole un pò di tempo, non sono velocissimi nel risponedere!

La crociera nel Tonkino

Io personalmente ho fatto la crociera di una notte. Ci si imbarca verso l’una, dopo che l’auto ti ha portato da Hanoi al porto di Halong. Nel pomeriggio si visitano le grotte: Tieng ong cave. Questo oltre ad essere un posto incredibile è anche un sito archeologico. Attraverso delle scalette si arriva all’interno della grotta ricca di stalagtiti, e stalagmiti, illuminate da delle luci fioche. Poi dopo avere fatto le foto dalla cima della montagna, si raggiunge una piccola spiaggia dove fare il bagno. Alla sera si cena sulla nave, si mangia bene, con pranzo a buffet ed alla carta.

Il secondo giorno alla mattina presto si può fare tai chi sul ponte, e si naviga in mezzo quaste guglie calcaree, facendo colazione, fino a raggiungere il Cua Van floating fishing village, il mercato galleggiante.

Questa è una delle piu’ belle cose da vedere, le barche dei venditori sono piene di mercanzie tutte ordinatissime, si naviga con una piccola barca attraverso queste bancarelle acquatiche

 

poi si raggiungono delle altre grotte marine,a Kong do Island, anche queste splendide

Si torna nella nave e si continua a navigare nel golfo, qui abbiamo incontrato tanta gente anche due italiani di Napoli, che avevano girato tutto il modo.

Quindi dopo aver bevuto una quantità di caffè vietnamita, buonissimo, ricordiamo che il Vietnam è uno dei maggiori esportatori di caffè nel mondo, si sbarca dalla nave e l’autista ci riporta ad  Hanoi.

Di solito i tour operator ti tengono anche per la notte della crociera la camera in hotel ad Hanoi, chiaramente senza pagarla, in modo che puoi lasciare le valige in camera e portarti solo il necessario per la crociera.

Qui è stato esaudito uno dei miei piu’ grandi desideri, vedere il golfo del Tonkino, di solito quando si hanno grandi aspettative si rimane un pò delusi, e invece questa baia era proprio come l’immaginavo, bella e anche molto romantica!

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn

anna

Sono l'autrice di questo blog, mi piace viaggiare, ho viaggiato molto, e spero di viaggiare ancora

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.