Grand Canyon cosa VEDERE

Grand Canyon cosa vedere

Questo articolo fa parte di una serie di articoli che ho fatto e che farò sugli U.S.A. Si tratta di uno dei tanti percorsi on the road fatti in auto. Questo nello specifico parla della strada per arrivare al Grand Canyon e la visita di quest’ultimo. I fondo trovate anche il link di un tour operator americano che effettua varie escursioni .  Secondo me è una delle piu’ belle visite che ho fatto negli States,e ti lascia letteralmente senza fiato.Non importa se c’è tanta gente, io mi sono sentita sola in mezzo alla natura, che qui è l’interprete assoluto. Non importa quale periodo dell’anno sia, se freddo o caldo, bassa stagione o alta stagione andateci e basta! Ma vediamo il percorso:

percorso:

Noi siamo partiti da Los Angeles, siamo arrivati a

Las Vegas

nello stato del Nevada e poi ci siamo diretti al Gran Canyon. Rute 40. Bisogna dire che poichè l’America è un paese grande, per gli Americani tutto è vicino. Non dicono però che il limite di velocità è 80 miglia all’ora, non si arriva mai!!

 

 

 

Ci sono diverse strade che portano al Grand Canyon, noi l’abbiamo allungata all’andata, perchè siamo passati per Las Vegas. I km sono 434 . La strada è una striscia di asfalto in mezzo a deserto, il caldo è veramente insopportabile. Ogni tanto si trova un area di ristoro dove vendono sacchi di ghiaccio, che uno può mettersi in testa per raffreddarsi, quando sono andata era Agosto. Chiaramente consiglio un auto con un ottimo climatizzatore!! Sulla strada si trova il Mojave national Reserve, famoso per le Kelso Dunes

 

 

Sono soprannominate anche” dune che cantano“, se uno infatti, con quel caldo ha voglia di salirci in cima, facendo cadere una quantità considerevole si sabbia sentirà un suono, dovuto alle vivrazioni della sabbia. Proseguendo si trova il Granite peak, una delle vette piu’ alte delle Grand Mountains.

Piatti locali: i serpenti

Sulla strada si trovano diversi punti di ristoro, dove si può mangiare un pò di tutto soprattutto il serpente. Eh si, lì ce ne sono molti! Infatti lungo la strada si vedono molti cartelli con scritto “watch the animals” attenzione agli animali! Io mi chiedevo ma che cavolo di animali ci sono qui, in questa valle deserta? Poi quando ci siamo fermati a mangiare, abbiamo visto molti monili fatti con pelle di serpente e molte foto con cacciatori con in mano serpenti morti lunghissimi. Ci hanno quindi spiegato che lì è pieno di serpenti a sonagli, velenosissimi. Li chiamano: 3 passi e muori”. Fanno  le gare a chi li cattura piu’ grossi, e quindi non abbiamo potuto esimerci dal mangiare la specialità della zona. A me è piaciuto, ha lo stesso sapore dell’anguilla!!

La notte abbiamo dormito a las Vegas, ed il giorno dopo siamo ripartiti per il Canyon, 342 km. Qui la strada comincia ad essere diversa. si attraversa il Lake Mead Recreation Area, con la stupenda diga di Hoover, si entra nello stato dell‘Arizona

 

Qui si capisce perchè questo fiume si chiama “Colorado”, ha mille sfumature di blu, e crea un contrasto bellissimo con le roccie che ha scavato nel corso dei millenni. Nella nota cittadina di Williams c’è la deviazione per il Canyon. Nei piccoli paesi del’Arizona, sembra di essere nel far west, quando scendiamo dalla macchina vediamo uscire da uno store un uomo con un cinturone, con due pistole nella fondina! Alla faccia della legge sul disarmo

Grand Canyon

La strada che porta al parco è livemente in salita e si comincia a sentire la temperatura che cambia, ma niente ti prepara allo spettacolo che ti aspetta quando si arriva! Ci sono le aree di parcheggio, qui metto il link di una bellissima pagina sul Gran Canyon, con cartine, aeree di parcheggio, e quant’altro.  Il Gran Canyon si divide in North Rime and South Rime. Il North Rime è il piu’ suggestivo ed il meno conosciuto. D’inverno è chiuso. Forse il panorama è meno bello del South, ma è indubbiamente meno battuto dai turisti. Il South Rime invece è quello piu’ famoso. Entrate da sud e al parcheggio potete prendere la navetta per raggiungere i punti panoramici. Bisogna dire che i parchi in america sono attrezzati benissimo. Potete dormire negli hotel, prenotandoli prima, con vista Grand Canyon, potete fare trakking, lungo i sentieri che portano al Colorado, gite in aereo ed elicottero.


Booking.com

Io ho fatto la visita piu’ “comoda”, partendo dall’area del Gran canyon Village ho percorso i 40 km in auto che portano al navajo Point. Qui le nevette non vanno. si fa in macchina, molto lentamente, fermandosi nei vista point. Poco dopo la Navajo Point, si può salire sulla desert view watchtower, per vedre dove il colorado incontra il Painted desert. Il Canyon si può anche scendere a dorso di mulo, queste visite comunque vanno programmate in anticipo, seguendo anche le indicazioni di pericolo dei parchi che sono sempre veritiere.

Questa rimarrà per sempre una delle piu’ belle cose viste in vita mia. Non ero preparata infatti a tanta bellezza. Qui la natura è maestosa, il panorama ti toglie veramente il fiato, direi che non si può descrivere.

 

Noi proseguiremo per Phoenix, e ritorneremo a San Diego, questo però in un altro articolo.

Grand Canyon West Hualapai Bus Tour

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn

anna

Sono l'autrice di questo blog, mi piace viaggiare, ho viaggiato molto, e spero di viaggiare ancora

Questo articolo ha 2 commenti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.