El Gouna cosa fare

El Gouna cosa fare nel mar Rosso meno conosciuto

Penso che solo io e pochi altri siamo andati in Egitto in una località così poco frequentata, almeno dagli italiani e priva di qualsiasi divertimento notturno. Ma dopo un tour dove abbiamo preso treni, macchine, navi un pò di vero riposo lo volevamo. Se vuoi puoi vedere i miei articoli con tutte le informazioni per un tour in Egitto guarda qui

El Gouna si trova a 25 km dalla piu’ vivace Hurgada, ed è costituita da un insieme di isolotti. Nata per volere di Samih Sawiris, che voleva farne un isola esclusiva solo per lui e la sua villa. Dopodichè gli amici vedendo la bellezza del posto si unirono a lui e crearono questa stupenda oasi di pace. Questo insieme di isolotti a forma di stella creano delle lagune con acque cristalline, e con dei fondali mervigiosi.

Cosa fare ad El Gouna

Il centro del paese è molto carino, tutto in stile nubiano, con bei negozi, e qualche bar, ristoranti, ed anche una galleria d’arte. Ci sono navette che dagli alberghi ogni ora portano al paese, anche se sinceramente, noi preferivamo stare in quel paradiso che era l’hotel.

Si possono fare molte immersioni subacque sia per i principianti sia per i piu’ esperti. Vi sono dei centri sub molto noti che offrono standard elevati di sicurezza. Vi sono due belle spiagge: Zeytouna, la piu’ famosa con un lungo molo per le immersioni, la sabbia è bianca e fine e i colori del mare turchini. L’altra è : Mangroovy beach, adatta per il Kyte surf, wind surf, e con attrezzature per il beach volley.

Per chi si annoia si possono fare delle bellissime escursioni nel deserto con i quod, e raggiungere attraversando il deserto i villaggi beduini, è un escursione che dura tutto il giorno, e il deserto in Egitto è molto bello, e suggestivo. Oppure si può fare un’altra escursione a Tawila island ad un ora di barca, un isola paradisiaca.


Noi eravamo alloggiati al Sheraton Miramar di El Gouna che è un vero gioiello. Non ci sono molti hotel, l’isola infatti vuole mantenere alto il livello di vivibilità ed c’è anche una grande attenzione per l’ecosistema del parco marino. Forse qui gli egiziani hanno capito che uno delle loro risorse piu’ grandi dal punto di vista economico è il turismo, quindi stnno cercando di tenere almeno questo parco il piu’ possibile intatto. Si possono trovare anche dei bei appartamentei nuovi in stile nubiano, a delle cifre buone.

 

Io ho visto anche Marsa Alam, sul mar Rosso, ma secondo me non c’è paragone, lì si è chiusi in un resort, e è esclusivamente per gli amanti della pesca subacquea, fuori non c’è niente! Io tornerei domani ad el Gouna, possibilmente nello stesso hotel!

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn

 

anna

Sono l'autrice di questo blog, mi piace viaggiare, ho viaggiato molto, e spero di viaggiare ancora

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.