Indice dei Contenuti

Croazia e Bosnia on the road, il viaggio e consigli utili

Croazia e Bosnia, consigli utili. Quando è possibile preferisco vedere i paesi che voglio visitare in auto. L’ho fatto anche negli U.S.A, in estremo oriente. Perchè direte voi, quando ci sono gli aerei? Perchè a mio parere si vede molto di piu’, si entra piu’ in contatto con il paese, con la gente. Si è anche piu’ liberi, ci si ferma dove e quando si vuole, dove il posto ci ispira di piu’. Piu’ faticoso? Forse, ma anche in aereo, se pensate agli scali, arrivare all’aeroporto, attese ecc. I viaggi, che dir si voglia sono sempre faticosi, anche quelli organizzati! Così quest’anno abbiamo deciso di visitare questi paesi, organizzando pochi stop, un pò all’avventura. I paesi sono tranquilli, pericoli non ce ne sono, solo qualche lungaggine alle frontiere Bosniache.

croazia e bosnia consigli utili

Molti vanno in Croazia in traghetto, io da un lato lo sconsiglio, sia perchè odio i traghetti, sia perchè in Croazia le autostrade sono bellissime e si vede un panorama incredibile, controindicazione? Ogni momento ti fermeresti! In totale sono stati circa 3000 km, con 13 passaggi alle frontiere, alcuni lunghi, un’ora circa

Scheda dei paesi

Scheda Croazia

No carta identità, meglio se elettronica. Per arrivare a Dubrovnik, si passa per la Bosnia, ma c’è un accordo tra gli stati per cui si può passare con la carta identità, senza il timbro di rinnovo se cartacea. Per ulteriori informazioni guardare il sito della Farnesina

Kuna: valore 1 Kuna= 0,14 Euro. Le carte di credito sono accettate ovunque, gli euro li accettano ma è meglio avere le Kune. Si possono prelevare in qualsiai bancomat, ma c’è la commissione della banca.

Pedaggi inferori ai nostri, ottima viabilità

Nessun problema

Oggi si usufruisce del nostro piano tariffario italiano. Io con la wind ho avuto problemi, bisogna mettere, la velocità internet a 3 g, mio marito con la Tim nessun problema

Funziona perfettamente

Croato, ma tutti parlano l’inglese perfettamente

la nostra tessera sanitaria è valida in tutto il paese, per cui non occorre assicurazione


Scheda Bosnia

Si, con validità di almeno sei mesi

Marco: valore 1 Euro=0,51 centesimi. Accettano l’Euro, ma non tutti, carte di credito accettate, non ovunque, bancomat funzionanti

Noi non le abbiamo usate, ce ne sono pochissime

Bisogna prestare un pò d’attenzione.

Il nostro piano tariffario non è valido, quindi staccare il roaming, ed eventualmente comperare un’altra scheda telefonica

Funziona perfettamente

Serbo. Pochi parlano l’inglese, le persone piu’ anziane un pò l’Italiano

Bisogna fare l’assicurazione, altrimenti si paga tutto

Bisogna averla, ed il piu’ delle volte, essendo ormai stampata on line non va bene. La facevano rifare a tutti: 7 giorni 20 Euro

Il viaggio

bosnia e1580804672746

Clicca sulla mappa per renderal interattiva

Siamo partiti da Reggio Emilia e siamo arrivati a Novi Vinodolsky, in Croazia: 5 ore e 30, km 478. Arrivo alla frontiera di Basovizza, (Trieste), si fa un tratto di Slovenia, ma non autostrada, per cui il bollino autostradale della Slovenia (15 Euro una settimana) non è necessario, seguire indicazioni Rieka, e poi Zadar E 70. Siate sicuri di non andare nelle autostrade slovene, altrimenti senza bollino sono 800 euro di multa!! Costo autostradale 27 euro. Novi Vinodolsky è un paese molto carino sul mare, del quale parlerò in un post, noi abbiamo alloggiato all’ hotel Ruza, un albergo sul mare.

croazia e bosnia consigli utili

Giorno 2 e 3

Direzione Zadar, sulla quale ho fatto un articolo: Zadar cosa vedere. Km 196, 3 ore circa, costo autostradale 8,24 Euro. Noi qui abbiamo affittato un appartamento, Zara è abbastanza cara, e poi in Croazia, molti affittano camere. Il nostro era: il Luxury studio, appena fuori le mura di Zara, una stanza molto ben arredata, con molti confort. Zara è probabilmente la città che piu’ ci è piaciuta, non così imponente come Dubrovnik, ma molto interessante e piacevole.

zara 2 e1562926763619

Giorno 4 e 5

Direzione Dubrovnik, 349 Km costo autostradale 14,31 Euro. Tempo 4 ore e 30 minuti. Noi abbiamo alloggiato a Slano a circa 25 km da Dubrovnik, una baia di una bellezza incredibile. Anche qui abbiamo affittato una stanza da Luka. Molto economico, ma con poco si ha sempre poco, a parte la vista dalla stanza che era spettacolare. La visita di Dubrovnik città, richiede almeno un giorno intero, inutile dire che è una città bellissima sulla quale farò diversi articoli.

croazia e bosnia consigli utili

Giorno 6-7-8-9-10

Direzione Neum in Bosnia sul mare e poi Mostar. Per Neum, siamo tornati indietro, Km 67 km tempo circa 1 ora. Anche questa una baia in territorio bosniaco bellissima, peccato ci sia pochissima spiaggia, ma del resto tutta la costa Dalmata è scogliosa. Qui abbiamo alloggiato quattro notti in un bellissimo hotel sul mare, tutto ristrutturato, 4 stelle. Grand hotel Neum, la Bosnia è molto piu’ economica della Croazia, ma i servizi sono anche inferiori.

neum e1562929873696

Mostar

Durante questi giorni di relax siamo andati a Mostar, all’interno della Bosnia, sono 84 km di strada normale, ed abbiamo perso molto tempo alla frontiera, per cui ci abbiamo impiegato circa 2 ore andare e 2 ore tornare. Mostar, è una città che merita una visita, a me è piaciuta moltissimo, e chiaramente farò un articolo su questa. Avevo letto che le strade erano pericolose, ed anche il paese. Io pericoli non ne ho visti, l’unica rottura è la frontiera, ma per il resto secondo me tutto è tranquillo. In Bosnia ci ritornerò, perchè a parte Sarajevo c’è ancora tanto da vedere!

croazia e bosnia consigli utili

Giorno 11

Verso casa, abbiamo fatto tutta una tirata, perchè secondo me quando si chiudono le valigie, il viaggio è finito, e si vuole essere a casa, ci vorrebbe il teletrasporto! Noi ci siamo teletrasportati percorrendo 900 km circa. Tempo 12 ore. Abbiamo perso molto tempo in Italia, con ingorghi autostradali.

Questo è un viaggio dove non abbiamo programmato nulla. Gli unici stop erano Zara e Dubrovnik, dove siamo stati accolti dai  gentilissimi uffici del turismo, che ci hanno mostrato le loro città. Questa è un pò la mia idea di viaggio ideale, un pò meno quella di mio marito, ma del resto uno che è stato nella foresta amazonica ha un buon spirito d’adattamento! Stancante? Bè direi di sì, ma a me piace guidare, e i miei viaggi sono quasi tutti stancanti!! Altrimenti non mi diverto! Se siete arrivati sino a qui, spero che il mio articolo vi sia stato utile, quindi se volete condividetelo coi vostri amici, i bottoni social sono in cima all’articolo ed anche qui sotto! Grazie della lettura ed alla prossima!

Aiuta le strade del viaggio

Altri articoli