Indice dei Contenuti

Come fare il guardiano di un faro, in un isola Irlandese

I fari si sa, hanno sempre avuto un fascino speciale, ancor di piu’ se sono fari in una remota isola Irlandese, e allora se la cosa vi “intriga” perché non tentare? In questi giorni è presente sui social un annuncio di due posti vacanti, come guardiani della: Great Blasket Islandhttps://www.greatblasketisland.net

Dove si trova Blasket island

Great Blasket Island

Questa isola si trova al largo della costa della contea di Kerry. Il suo nome in irlandese è : o An Blascaod Mór.

E’ la principale, di un gruppo di isole, che si trovano a circa tre miglia dalla costa, della splendida penisola di Dingle nel Kerry.

Ho scritto altri articoli sull’Irlanda:

Galway e la Giornata mondiale dei delfini

Come candidarsi

Le candidature possono provenire da ogni parte del mondo, e ad esaminarle saranno Billy O’Connor e la sua compagna Alice Hayes. Loro possiedono tre cottage, ed una caffetteria sull’isola, e stanno offrendo questa incredibile opportunità lavorativa. Ci si può candidare a questo link: info@greatblasketisland.net. C’è anche un tweet, nel loro account Twitter.

Vi dico subito, che non sarete i soli ad aspirare a questo lavoro da sogno. Lo scorso anno, a seguito della pubblicazione di un annuncio che ricercava due guardiani per i mesi estivi, sono arrivate piu’ di 40.000 candidature, mandate con ogni mezzo: telefono-fax-email-raccomandate, ma si sa, tentar non nuoce

l’isola di Blasket Island

Great Blasket Ruined House

Nell’isola vi saranno dei piccoli disagi: non c’è acqua calda, né corrente, ma in compenso sarete in un ambiente, che è dimora di diverse specie di animali, marine e vegetali. Un’isola che è un icona Irlandese, poiché è stata abitata per secoli da una piccola comunità , che seguiva metodi tradizionali di pesca, agricoltura, e tessitura

L’isola ha una superficie di 1.100 acri, di terreno incontaminato, ed in gran parte montuoso. Nel suo territorio  si può “respirare” la storia irlandese.

Tempo fa infatti l’isola è stata la casa della defunta Peig Sayers, grande autrice e narratrice, le cui opere venivano lette nelle scuole della nazione: gli isolani furono perfino oggetto di importanti studi linguistici in virtù del loro uso di una versione sostanzialmente incontaminata della lingua irlandese.

Dingle, la penisola, ha avuto al massimo 175 residenti, e nel 1954 questo numero si ridusse, a causa delle preoccupazioni di raggiungere la terra ferma, in caso di necessità

Le attrazioni della penisola di Dingle

Great Blasket An Blascaod Mor

Ci sono ancora alcune storiche rovine che i turisti possono visitare, e possono dormire in semplici cottage restaurati. Una delle piu’ belle esperienze che si possono fare nell’isola, è una gita in barca, lungo l’incredibile scenario costiero

Se volete candidarvi quindi, per lavorare in quest’isola da sogno, vi conviene farlo in fretta, le candidature per fare i guardiani al “magico” faro saranno moltissime!

Fonti e foto di questo articolo:

Ufficio del Turismo Irlandese

Altri articoli