città del messico

Indice dei Contenuti

Città del Messico cosa vedere e come muoversi in questa immensa metropoli

Città del Messico, cosa vedere, una delle aeree metropolitane piu’ popolose nel mondo, circa 19 milioni di abitanti. E’ sempre stata considerata una città pericolosa, e per questo, molti turisti sono incerti sull’andarci o meno. Città del Messico, rispetto ad anni fa si è ripulita, gli spazi pubblici sono stati riqualificati, la cultura sta rifiorendo e il panorama gastronomico è in continuo fermento. Io l’ho visitata piu’ di una volta, ed è una città che mi è sempre piaciuta molto! Sia per i suoi monumenti , il museo antropologico: unico, e sia per l’atmosfera che si respira. Pericolosa? In una città di circa 20 milioni di abitanti del centro America, un pò di attenzione bisogna averla, come del resto in tutte le grandi metropoli. Se volete approfondire l’argomento metto qui l’articolo del sole 24 ore: La mappa del rischio in Messico, molto interessante. Altri articoli sul Messico

Come muoversi a Città del Messico

Io sconsiglio l’auto, il traffico è molto congestionato.Se avete intenzione di fare un’ escursione fuori città ci sono gli Angeles Verdes attivi h24, basterà chiamare il loro numero: 078, indicando la vostra posizione. In città c’è la Metropolitana che è economica e pulita, attenzione ai borseggiatori! Dall’aeroporto, per il centro dovete andare alla stazione metropolitana: Terminal area, a 200 mt. dal Terminal 1, prendere la linea: Direcion Politecnico e poi cambiare a seconda di dove siete alloggiati, di solito la linea 3, sette fermate piu’ avanti.

città del messico cosa vedere

Vi sono anche i metro bus dotati di telecamere, e portabagagli. Puerta 7 dal Terminal 1, e Puerta 3 dal terminal 2. Il biglietto costa M$30 , ma bisogna acuistare anche l’M$10, valido per la Metro. La Metro è facile da usare e molto ben indicata. Si acquista una tessera ricaricabile M$10  in qualsiasi stazione, per cambiare treno bisogna seguire le indicazioni Correspondencia. Qui metto il sito della Metro. Per i taxi è meglio sempre affidarsi ai radio taxi, costano il triplo, ma sono molto piu’ sicuri, si può scaricare sul cellulare l’app Uber o Easy Taxi. Si può anche usare anche, il bus hop on off, o usufruire dei tour giornalieri di Getyourguide

Cosa vedere a Città del Messico

città del messico e1569059785258

Di solito a Città del Messico, ci si sta tre o quattro giorni al massimo, ed uno se ne va per al visita a Theotiuacan, per cui il primo giorno si può iniziare dallo Zocalo, il tempio Major e il Palacio Nacional. Il primo giorno può girare la testa, è successo anche a me. Ciò è dovuto all’altitudine 2.250 metri, dopo il primo giorno passa tutto, per cui tranquilli. Fate piu’ attenzione alla vendetta di “Montezuma”  detta anche diarrea del viaggiatore. Niente acqua se non imbottigliata, io la uso anche per lavarmi i denti. Il cibo è piccante, e se vi piace va benissimo, perchè il peperoncino può essere un disinfettante intestinale.

Lo zocalo

città del Messico cosa vedere
Modello dello Zocalo del 1820 circa

Il luogo che per gli antichi Atzechi rappresentava il centro dell’universo. Zocalo significa basamento, e coincide con Plaza de la Costitucion. Questa piazza è enorme, 57.600 mq, una delle piu’ grandi piazze del mondo. A nord ovest si trova il centro cerimoniale della Tenochtitlan atzeco, chiamato Teocalli, con al centro il monumento all’indipendenza rimasto incompiuto. Tutti i giorni nella piazza viene compiuto il rituale della Danzantes Atzeca che ha l’intento di evocare il Mitote atzeco. Cerimonia che veniva celebrata prima della conquista spagnola, durante il periodo del raccolto. Non vi sono prove comunque che questa assomigli a quella antica originale. Nella piazza sventola sempre la bandiera Messicana. Oggi lo Zocalo ospita i principali palazzi del potere Messicano e al lato settentrionale si trova

La Catedral Metropolitana

messico city cattedrale 2 e1569060829156

Un edificio immenso, iniziato nel 1573, e rimasto in costruzione per tutto il periodo coloniale.  Questo spiega la straordinaria commistione di stili. I conquistadores ordinarono come sfoggio di potenza, che fosse costruita sulla sommità del tempio Major L’autore del progetto iniziale trasse ispirazione dalla cattedrale a sette navate di Siviglia. Bellissimi sono i portali barocchi, che si aprono sullo Zocalo. il capolavoro artistico piu’ prezioso della cattedrale è l’altar de los Reyes (altare del re), del settecento, dorato collocato dietro l’altare maggiore. Le due pareti principali. sono fiancheggiate da quattordici cappelle. Nella cattedrale, si può entrare liberamente, ed un offerta è richiesta per entrare nella sacrestia e nel coro, ed è possibile salire sulla torre campanaria.

Cerchi un hotel in centro a città del Messico, guarda le offerte di Booking. com con mappa

Templo mayor

città del Messico cosa vedere

Prima che gli spagnoli lo radessero al suolo, il Teocalli, centro cerimoniale, sorgeva nel luogo oggi occupato dalla Cattedrale. Solo nel 1978 iniziarono gli scavi del Tempio, con la demlizione degli edifici coloniali. Si ritiene che gli Atzechi abbiano costruito questo tempio nel punto esatto, in cui videro appollaiata la mitica aquila sul cactus, con un serpente sul becco, simbolo tuttora del Messico. Secondo le credenze, come detto sopra, coincideva con il centro dell’universo. Quelle che vediamo oggi sono le sette sezioni delle diverse fasi costruttive del complesso. All’epoca dell’arrivo degli spagnoli in questa zona vi era una doppia piramide alta 40 m. con due ripide scalinate che conducevano ai templi. Si può vedere bene la ricostruzione nel museo del Templo Major, visita compresa nel biglietto del sito. Al piano superiore, vi è la grande pietra a forma di ruota di Coyolxauhqui. Dagli scavi archeologici, tuttora in corso, vengono portati alla luce reperti di grande importanza.

Dove mangiare a città del Messico nel centro storico

tacos e1569063361117

Città del Messico offre una grande varietà di ristoranti, da quelli di alta cucina alle bancarelle di tacos. Cafè de Tocuba, cultura e cibo messicano e musica, ha un suo complesso. Serve cibo locale dal 1912. Anche all’Hostaria de santo Domingo cucina messicana da 1870, dicono anche che sia infestato dagli spettri!

Dove dormire nel centrostanza hotel

Stesso discorso vale per gli hotel, ce ne sono per tutte le tasche! Qui metto le offerte di Booking com con la mappa del centro. Io ho dormito al: the 222, bellissimo hotel, ed all’hotel Ritz ciudad de Mexico, buono anche questo. Cercate di prenederli in zona centrale!

Nel prossimo post parleremo ancora di Città del Messico, ci sono ancora tante cose da raccontare!

Aiuta le strade del viaggio

Altri articoli