Canterbury la città dei racconti cosa vedere

Canterbury la città dei racconti, cosa vedere

Canterbury, nella contea del kent. A chi va a Londra ed ha qualche giorno in piu’, consiglio di visitare questa bellissima ciitadina, e respirare la vera atmosfera inglese. Nella campagna britannica i ritmi di vita sono  molto piu’ soft rispetto alla frentica Londra. Questa è una cittadina medioevale, molto romantica, a me è piaciuta molto, soprattutto per la sua atmosfera “british”, che ritroviamo in tutta la campagna inglese.  Canterbury è nota per la cattedrale ed anche per i suoi racconti, questi sono una raccolta di 24 racconti scritti da Geoffrey Chaucer nel VIX secolo.

Per informazioni sui voli e hotel vi invito ad andare negli altri aricoli:

 

Perchè sono famosi i racconti di Canterbury?

Questi racconti ai quali si ispirò anche Pierpaolo Pasolini per fare un film, hanno la stessa struttra narrativa del  Decamerone di Boccaccio. Chaucer fu il primo ad adottare questa tecnica in Inghilterra, per raccontare un pellegrinaggio di 30 pellegrini da Londra verso Canterbury per visitare la tomba di Tommaso Beckett. L’autore racconta quindi per la prima volta  il ritratto della società media inglese, (middle class) e la loro quotidianità,  con ironia e gusto narrativo.

Come arrivare a Canterbury

  • In auto da Londra con l’autostrada M20, 1 ora e 40 circa, vi sono 3 aeree di sosta per limitare il traffico in città: New Dover Road, Sturry Road e Wincheap qui il sito in lingua inglese
  • In treno da Londra Victoria station a Canterbury, vi sono due stazioni, east e west, per voi non fa differenza, tragitto 1 ora 30
  • Pullman: da Londra, stazione victoria, con la Nationa Express: qui il sito

cosa vedere a Canterbury

la cattedrale

Questa è uno dei piu’ famosi edifici inglesi e sede dell’arcivescovado. Si trova al centro delle mura di questa cittadina medioevale,ed ha un astruttura prevalentemente gotica. Fu ricostruita piu’ volte anche a causa di un incendio, e delle invasioni vichinghe.  Fondata da Agostino, nel VII secolo, che divenne il primo vescovo della chiesa anglicana, come così Canterbury la prima sede episcopale. Nel 1170 fu ucciso l’arcivescovo Thomas Beckett, in un sanguinoso agguato, dai sicari di Enrico II. Al  sangue del martire furono attribuiti poteri miracolosi e molti pellegrini cominciarono ad affluire a Canterbury. Da qui i racconti di Canterbury. Questi pellegrinaggi portarono prosperità a Canterbury, ma si esaurirono con la riforma anglicana di Enrico VIII, che comportò l’ abolizione del culto dei santi e degli ordini religiosi. La cattedrale è uno dei piu’ importanti esempi di struttura gotica in Inghilterra. Il suo itnerno è meraviglioso, indescrivibile, ed anche molto mistico, come tutte le cattedrali gotiche.

Università di canterbury

Questa bellissima cittadina è nota anche per la sua prestigiosa università, infatti si vedono molti studenti passeggiare per le sue stradine. Nota per le sue  facoltà di catattere umanistico, e per chi ama il teatro, qui visse e fu assassinato il celebre drammaturgo Cristopher Marlowe, noto per le sue intemperanze e per essere forse una spia di Elisabetta I

Roman Museum: Importante museo con reperti romani, e una bellissima ricostruzione di un mercato romano, con banchi e masserizie

I racconti di canterbury:

presso Margareth’s Churc, è ricostriuto tutto un percorso a tema sulla vita medioevale, fatto in compagnia dello scrittore Chaucer. E’ una bella mostra, ricostruita molto bene che ci fa conoscere l’arte e la cultura di quel tempo. Qui il link per la prenotazione visita giudata

Dove mangiare a Canterbury

Come ho spiegato nei miei articoli di Londra, la maniera piu’ economica, per mangiare ed assaggiare la cucina inglese sono i pub.: ce ne sono molti, chiaramente anche qui, scegliete i piatti nella lavagnetta nera esposta.

Conclusioni

Da qui si può proseguire per le bianche scogliere di Dover, che racconterò in un altro articolo, questo paese comunque dovrebbe essere visitato, sia per la sua storia sia perchè ci da un’idea completamente diversa, dell’Inghilterra, e degli anglosassoni visti da Londra, una grande metropoli. Questa è l’Inghilterra piu’ rurale ma anche piu’ genuina.

anna

Sono l'autrice di questo blog, mi piace viaggiare, ho viaggiato molto, e spero di viaggiare ancora

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.