Calgary cosa vedere tra rodei, praterie e set Hollywoodiani

Calgary la conosco abbastanza bene, quando sono stata nella riserva indiana venivamo spesso qui, per fare acquisti, ed anche per vedere la città, una città tra le Montagne Rocciose. E’ conosciuta ai piu’ per le Olimpiadi invernali del 1988, dove il nostro Alberto Tomba vinse 2 medaglie d’oro. Calgary è anche uno dei set preferiti dai registi Hollywoodiani, le sue vaste praterie, e le vette delle montagne rocciose che spuntano ad ovest, ricreano l’atmosfera del vecchio west. Qui sono stati girati film come : Vento di Passioni, gli Spietati, Open range. Così Calgary ha molte sfaccettature: strade eleganti, fiancheggiate da palazzi ed uffici. In genere gli abitanti della città sono colti ed abbienti, e lavorano nel campo dell’alta tecnologia, e dell’industria energetica, ma le vecchie tradizioni non muoiono, i negozi espongono cappelli da cawboy, e ogni estate arrivano in città i cowboys per la Calgary Stampade, il piu’ grande rodeo del Canada. Andiamo quindi a scoprire Calgary

vancouver copertina2

Come arrivare a Calgary e come muoversi

A meno che non si voglia viaggiare in nave, e poi attraversare tutto il Canada, l’unico mezzo è l’aereo, ci sono tante compagnie che portano a Calgary: Air Canada, KLM, chiaramente bisogna prenotarli prima per spuntare buoni prezzi, qui il link del motore di ricerca. Si atterra al Calgary International Airport a circa 25 minuti di auto dalla città. L’Airporter, parte ogni mezz’ora, e ferma presso tutti i principali hotel, andata e ritorno circa C$ 15. L’Airport shuttle express offre un servizio navetta su richiesta, per qualsiasi hotel del centro costo circa C$12. Oppure l’autobus 57, fino alla fermata Whitehorn, e poi salite sul C train, costo circa C$1,75. In taxi il costo è circa di C$25. A Calgary i mezzi pubblici sono molto efficienti, c’è la linea della metro C-train che è gratuita, qui la mappa, nella zona del centro, lungo la 7th Ave, tra 10th street SW, e la 3rd Street SE. Se dovete cambiare o andare piu’ lontano si può fare il biglietto al distributore automatico

Cosa vedere a Calgary e la sua storia

calgary cosa vedere

Il nome Calgary in gaelico significa “chiara acqua che scorre”. La zona inizialmente era abitata dalla tribu’ dei blackfoot (piedi neri) . Inutile dire che le terre non sono piu’ loro. Vi furono molti conflitti tra tribu’ ed i cacciatori europei. Nel 1891 ai coloni vennero distribuite terre gratuite ed i mandriani degli Stati Uniti si trasferirono a nord, in cerca di pascoli migliori. Tuttora rimane il principale centro canadese per l’allevamento. Negli anni ’60 nell‘Alberta si scoprì il petrolio ed i mandriani andarono in grandi uffici e divennero petrolieri. Dopo il crollo dei prezzi negli anni ’80 ci fu la spinta propulsiva delle Olimpiadi, che diede alla città un’ ulteriore espansione economica.

calgary notte 2 e1571312652437

La città è divisa in quattro zone geografiche nord-ovest, nord-est, sud-ovest, e sud-est. Nel centro cittadino vi è una rete di ponti e sopraelevate che collegano uffici e negozi, si chiama sistema “Plus 15”. Il Stephen Ave Walk, è un lungo viale pedonale fiancheggiato da alberi, panchine, negozi, fast food, e bancarelle che vendono oggetti di artigianato. A nord-ovest del centro a lato di Memorial drive si estende il vecchio quartiere di kensington, ricco di ristoranti, caffè, e locali notturni. A Calgary, importanti siti storici non ce ne sono, qui come in altre città del nord America è la natura a farla da padrona, ed è quella che io consiglio di vedere.

Attrazioni a Calgary

calgary cosa vedere

Il Canada Olympic park, è situato a un quarto d’ora a ovest della città sulla Hwy 1. Vedere i trampolini per il salto con gli sci, alti da 70 a 90 metri fa capire quanto siano pazzi questi atleti, c’è poi l’Olympic hall of fame, un esposizione su tre piani che celebra le imprese sportive. Il Glenbow Museum, racconta la storia dell’uomo attraverso manufatti e opere d’arte. Vi è un’esposizione permanente sui Blackfoot del nord America, e tutta una documentazione sul West Canadese. Il Calgary zoo, contiene 900 animali, provenienti da tutto il mondo. Anche se sono in ambienti che simulano il loro habitat naturale, a me personalmente questi zoo non piacciono, gli animali devono stare dove sono nati. Comunque qui c’è un bellissimo giardino botanico, ed un parco preistorico di 6 ettari, con fossili e riproduzioni di dinosauri.

Ingelwood Bird sanctuarycalgary ingelwwod

Una riserva naturale su 32 ettari che ospita 260 specie di uccelli, una vera oasi di pace, fuori dal rumore e dal traffico cittadino. il Prince’s Island park è un altro grazioso parco situato su un’isola del Bow river, a nord del centro, collegato con le rive, da ponti pedonali. Un luogo ricco di alberi e fiori, e sentieri per jogging. I cartelli indicano giustamente che è vietato nuotare nel fiume, vi sono correnti pericolose. La Calgary tower è il simbolo della città, ma non è per niente bella, sembra la torre di sorveglianza di un penitenziario: non si può dire che tutto è bello!

La Calgary Stampade

Calgary cosa vedere

Durante i 10 giorni di questa manifestazione (seconda settimana di Luglio) gli abitanti di Calgary recuperano il loro legame con il selvaggio west. Io ho avuto la fortuna di essere lì in quel periodo ed è veramente interessante ed allegra. Questa festa risale al 1912, la maggior parte degli eventi  ha luogo nello Stampede park, a sud-est del centro, ma anche le strade della città si animano. Il parco si riempie di concerti, spettacoli ed esibizioni, balli e stand gastronomici ed attira circa 100.000 persone al giorno. Le principali attrazioni sono la corsa dei carri, il rodeo, che si dice il piu’ grande del Nord America: cattura dei vitelli con i lazo, le cavalcate su cavalli selvaggi e tori (ogni tanto qualcuno si fa anche male). la sera si contnua con fuochi d’artificio, canti e balli. Se volete vederla alberghi e biglietti sono da prenotare con largo anticipo. Qui il link per la prenotazione del biglietto

Io un rodeo non l’avevo mai visto, neanche in Texas, che è la patria dei rodei. All’inizio ero molto scettica, ma poi mi sono divertita, tutto questo fa parte della loro cultura, e sono molto bravi nell’organizzazione. La sera poi grande musica, Country soprattutto, e mi è  venuto naturale andare a ballare con loro, anche se non sapevo un passo! Poi la mattina , penso con un grande mal di testa, se ne tornano nei loro uffici a fare i manager! Anche questa è l‘America!

Cosa mangiare a Calgary

butter tarts e1571310570881

Calgary, come tutto il Canada, non ha una sua cucina, ma ha influenze eurpee: francesi e irlandesi. Famoso è lo sciroppo d’acero ed il pesce, nello specifico il salmone. Il piatto nazionale se così si può chiamare è il Poutine: patatine fritte con formaggio fuso locale. Io consiglio senz’altro il pesce, lo fanno bene, ed i dolci sono molto buoni: Butter tarts, di origine scozzese, una piccola crostata. Poi ci sono tanti ristoranti, greci, giapponesi, cinesi ed italiani e catene di fast food. Io personalmente i ristoranti italiani cerco di evitarli, mangio italiano a casa, preferisco sperimentare le cucine locali. Purtroppo, qui come in altri stati, annegano tutto nelle salse, che ti fanno perdere il gusto ad esempio del salmone che è buonissimo.

Dove dormire a Calgary

I prezzi degli hotel si alzano notevolmente in estate, bisogna anche questi prenotarli prima. Io ho dormito allhotel Arts, vicino al Calgary Stampade, è un bell’hotel. Vi lascio anche le offerte di Booking.com, con una vasta scelta

clicca e prenota e1570007822254

Altri articoli