Big sur cosa vedere nella Highway 1, una strada da percorrere lentamente

Big Sur e la Highway 1, 125 miglia da fare con calma, non abbiate fretta di arrivare a San Francisco o a qualsiasi sia la vostra meta, perchè vi perdereste dei tramonti e dei panorami incredibili. Questa strada, la preferita di Reagan, e sulla quale sono stati scritti fiumi d’ inchiostro, serpeggia verso sud, seguendo la pittoresca costa, fino al ricongiungimento con la Hwy 101, all’altezza di San Luis Obispo. Calcolate circa tre ore, per percorrere la distanza, e anche di piu’ se vorrete vedere i parchi statali, che si trovano lungo la costa. Dopo il tramonto è inutile percorrerla, può essere pericoloso per i molti ciclisti e non vedrete nè la costa nè il mare.

Questa è la California, che io personalmente prediligo. Non le case dei pionieri, nè le evoluzioni della balena, al parco acquatico di San Diego. La mia amica Anna, che ancora vive lì, la prima volta che andai a trovarla mi fece vedere una serie di case dei pionieri, ad un certo punto mi incavolai e le dissi: ho fatto non so quante ore di aereo, e tu mi fai vedere un tavolo e una credenza? Lei che si sentiva già mezza Americana, perchè stava ottenendo la Green card, con candore mi rispose: Anna, questa è la loro storia. Ma io oggi vi porto nella fantastica Big Sur!

Big Sur

big sur mare

Big Sur è piu’ un’esperienza che un luogo reale. Non esistono banche o centri commerciali, quando il sole tramonta, le strade sono illuminate solo dalla luna e dalle stelle. E’ stato come dicevo, scritto molto su Big Sur, ma nessuna descrizione può preparavi alla bellezza e all’energia di questo territorio, che si estende tra Santa Lucia Range ed il Pacifico. Negli anni ’50 e ’60, divenne uno dei rifugi preferiti di artisti e scrittori, quali Henry Miller, e i “visionari” autori della Beat Generation: kerouac e Ferlinghetti. Attira tuttora coloro che sono affascinati dalla filosofia “new age”, e hippies dei nostri tempi, o solo persone che vogliono staccare la spina da smartphone e quant’altro. Non esiste una vera e propria cittadina chiamata “Big Sur”. Le attività commerciali sono concentrate nel tratto tra la Andrew Molera Statepark, e il Pfeiffer Big Sur State park

Cosa vedere a Big Sur

Big Sur cosa vedere

Immediatamente a sud del Pfeiffer Big Sur State park, troverete la Big Sur station, gestita dai rangers, offre informazioni e cartine sui parchi statali, sulla Los Padres National Forest, e sulla Ventana Wikderness. Se pagate un biglietto per un parco statale, potrete entrare gratuitamente anche in tutti gli altri nella stessa giornata

Bixby Bridge

bixby bridge e1582809474146

Situato a 13 Miglia a sud di Carmel, questo fotogratissimo ponte è uno dei simboli di Ben Sur. Attraversa il Rainbow canyon con un altezza di oltre 78 m. ed è uno dei ponti, ad una sola arcata, piu’ alti del mondo. Completato nel 1932, fu costruito da carcerati con la promessa di una riduzione di pena. Subito a nord del ponte troverete una piazzola o vista point, dove scattare le foto. Non commette l’errore di pensare che il Rocky Creek Bridge, immediatamente a nord di Bixby sia la vera attrazione

Point Sur State Historic park

Big Sur cosa vedere

Poco piu’ di sei miglia a sud del Bixby, Point sur si estende come una foresta verde. Questa imponente roccia vulcanica sembra un’isola, ma in realtà è collegata alla terra ferma da una barra di sabbia. In cima alla roccia si trova il Point Sur Lightstation, un faro in pietra risalente al 1889, rimasto in funzione fino al 1974. Non si accettano prenotazioni per le visite guidate, che durano 3 ore. Il punto di ritrovo è all’ingresso chiuso sulla Hwy 1 a 400 m a nord del faro. Da Aprile ad Ottobre vengono fatte, a cadenza mensile delle visite al chiaro di luna. Chiamate in anticipo questo numero 831-625-4419, per confermare l’orario. Gli orari di visita li potete consultare al sito: www.bigsurcalifornia

Andrew Molera State park

andrew molera

Questo è un parco spesso trascurato, che prende il nome dall’agricoltore di Salinas, che piantò per primo i carciofi in California. E’ in una posizione isolata e selvaggia, e potreste persino avvistare i Condor, una specie in via d’estinzione in California, ma che stanno tornando. Come sempre questi parchi sono organizzati benissimo, a 10 minuti dal posteggio, troverete punti per accendere fuochi e bagni chimici. Dal campeggio, parte un sentiero, di 400 m, che passa accanto alla Cooper cabin, risalente al 1861, e raggiunge una bella spiaggia bianca dove il Big Sur river sfocia nell’oceano. Si possono fare anche delle bellissime escursioni a cavallo, che consiglio caldamente, con guida, anche per principianti. Per informazioni : Andrew Molera state park

Pfeiffer Big Sur State park e Pfeiffer beach

Big Sur cosa vedere

Il piu’ grande parco statale di Big Sur, deve il nome ai primi coloni europei che si insediarono nella regione nel1869. Vi sono bellissimi sentieri escursionistici in mezzo ai boschi di sequoie. Il sentiero piu’ battuto è quello alto 16 metri, delle Pfeiffer falls, splendide cascate nel bosco, attive da Dicembre a Maggio. Qui trovate anche il rustico Big Sur lodge, con bar, caffè e spaccio. La Pfeiffer beach, appena a ovest del parco, è a forma di mezza luna, ed è nota per la sua grande formazione rocciosa, in mezzo alla quale si infrangono le onde. La sabbia umida, è di color viola, colore dovuto al granato di manganese. Altre spiagge meno battute sono la Sand Dollar Beach, e a sud di Plaskett Creek, si trova il tratto piu’ spettacolare di Big Sur, nelle acque di Jade Cove. Qui nel 1971, tre sommozzatori recuperarono un masso di giada di oltre tre tonnellate. L’area di Big Sur regala la vista delle megattere da Aprile a Dicembre.

Dove mangiare e dormire a Big Sur

Diciamolo subito Big Sur non è economica. Per mangiare comunque potete andare nei chioschi lungo i parchi, o se volete piatti piu’ ricercati come il salmone selvatico, potete andare al Big Sur Bakery & restaurant. Lo stesso vale per gli hotel, ce ne sono pochi, e non a buon mercato, ma alcuni come il Ventana Big Sur sono veramente belli, immersi nella natura e con vista sull’oceano

Altri articoli