Bali cosa vedere

Bali cosa vedere nell’isola piu’ spirituale dell’Indonesia

Tour di Bali: Sono tornata a Bali dopo la terza volta e non l’ho trovata molto cambiata. Forse un po’ piu’ di caos, traffico, piu’ supermercati, certo era meglio anni fa, ma si sa i posti cambiano, come noi del resto.

Bali: cosa fare

Siamo andati con la Turkish airline via Singapore della quale parlerò in un altro articolo. Abbiamo soggiornato a Nusa Dua Beach, escludendo Kuta Beach, che per i miei gusti è troppo caotica. Il mare è bello e anche le spiaggie, e i templi hanno mantenuto il loro antico misticismo.Quindi la cosa che anche mi ha colpita è stato lo splendido clima che abbiamo trovato. Pur essendo in Agosto, secco e mai caldissimo, si stava bene.

Se vi interessa ho fatto un articolo le piu’ belle spiaggie di bali

 Tour di bali: come arrivare e come muoversi:

Voli per bali: Io sono andata con la turkish airline, via Singapore Poi da Singapore con la Airasia della quale ho parlato nel mio articolo viaggio in thailandia, e poi a Bali mi sono mossa in auto, con una guida privata, si possono anche noleggiare auto, o prendere pullman.

Clima: certo oggi prevedere il clima è arduo, comunque noi in Agosto essendo nell’emisfero sud, avremmo dovuto trovare pioggia, invece sole e caldo secco, diciamo che è all’equatore per cui anche le altre volte che ci sono stata era sempre bello

Visti: non sono necessari,solo passaporto con almeno 6 mesi di validità

Salute: nessun particolare problema a parte l’acqua del rubinetto e il ghiaccio

Sicurezza: anche Bali è perlopiu’ sicura, certo anni fa c’è stato il terribile attentato alla discoteca, bali infatti è di religione induista mentre tutta l’Indonesia musulmana, io comunque l’ho trovata molto sicura.

Viaggio: Siamo arrivati all’aeroporto di Bali alla sera e con la nostra guida siamo andati subito in albergo a Nusa Dua, questo è un posto tranquillo, a chi piace invece di  piu’ la vita notturna, discoteche ecc. conglio Kuta.

Dopo due giorni di riposo siamo partiti per il lago Batur, qui un tour, durante la strada ci siamo fermati, al famoso tempio Pura Tama Ayun, bellissimo tempio ben conservato, con una corte interna circondata da fossato e molti “meru” a 11 livelli.

bali
tempio bali

lago batur

Quindi siamo arrivati al lago Batur, che si trova ai piedi del vulcano omonimo, qui è veramente suggestivo, vedere dalla cima il lago avvolto da una leggera nebbiolina. Questo non è il vulcano piu’ alto dell’isola, ma è sicuramente il piu’ attivo, si è risvegliato piu’ di venti volte negli ultimi 200 anni.

vulcano bali
bali

Ubud

Dopo mangiato ci dirigiamo versodove ci fermiamo una notte. Qui un tour Questa località è nota da molto tempo, come il villaggio dei pittori, Questa fama risale agli anni 30 quando la famiglia reale attrasse artisti ed intellttuali starnieri in cerca della vera “bali”. Oggi è una cittadina piena di gallerie negozi artigianali, bar e alberghi.

Dopo la notte partiamo e durante il percorso per Thana Lot ci fermiamo al bellissimo villaggio Bali Aga. Questo è costruito nei terrazzamenti tipici di Bali dove si coltiva il riso. Questo posto è veramente mistico, ed infatti il bello di Bali che ha un po’ di tutto. il mare, il divertmento,e la cultura, da qui non sarei piu’ andata via ma ci aspetta Thana loth

bali
tempio bali

Thana Lot

Arriviamo a Thana lot al pomeriggio.  Devo dire che era proprio come me lo ricordavo, bellissimo. Questo è uno dei luoghi piu’ famosi di Bali.  Spesso è affollato, quindi è bene arrivare un po’ prima del tramonto, per evitare le orde dei turisti. All’entrata ci sono molte bancarelle, che rovinano un po’ la bellezza del luogo. Sulle acque ci sono serfisti, che cavalcano le onde. L’ideale sarebbe vederlo con meno persone, però è bello comunque. L’ultimo tempio che vediamo il giorno dopo è Puru Luhur Uluwatu. Il momento migliore per visitare il tempio è il tardo pomeriggio. Verso il tramonto, questo è uno dei luoghi piu’ sacri e venerati di Bali, è anche un finissimo esempio di cultura classica balinese. C’è una bellissima scalinata e una grande porta principale che porta al tempio che si staglia sulle scogliere.finiamo il nostro soggiorno a Bali, riposandoci in spiaggia, la prossima meta è Singapore, ma intanto ci godiamo questa bellissima isola, splendida anche per la sua gente sempre gentile e disponibile.

Recensioni hotel:

Melia benoa Nusa dua 4 stelle: la spiaggia non è un granchè, camere grandi ma bagni vecchi da ristrutturare, si può trovare di meglio

Labak river hotel Ubud 4 stelle: molto bello, tutto in legno una vera oasi di pace, bellissima location in mezzo ai giardini pensili

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn



anna

Sono l'autrice di questo blog, mi piace viaggiare, ho viaggiato molto, e spero di viaggiare ancora

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.