atene

Indice dei Contenuti

Atene e i suoi quartieri, cosa vedere oltre il Partenone

Atene una città caotica che a molti non piace, vanno a vedere l’acropoli e poi se ne vanno al mare. Io in questo articolo non voglio parlare dell’Acropoli che merita un articolo a parte ma degli altri quartieri. Atene è una città immensa che vanta 3500 anni di storia, e non è tutto concentrato nell’Acropoli, ci sono altri quartieri da vedere, musei bellissimi, e tante altre cose. Farò una story teller, come si ama dire oggi, racconterò in pratica quello che è successo a me. Ad Atene ci sono stata molte volte, lavoravo per una ditta di condizionatori, e dei clienti ci invitavano spesso. Bisognava andare a cena e le cene greche non finivano mai. Eravamo nella Plaka, e stanca di stare a tavola mi sono alzata per guardare un pò in giro, e quello che ho visto mi piacque molto. Un quartiere bello, interessante, con delle piccole chiese in un quartiere residenziale. Così mi ripromisi di conoscere meglio Atene e qui provo a raccontarla.

Cosa vedere ad Atene oltre il Partenone

atene bar2 e1560426659922

Atene raggiunse il massimo dello splendore nel periodo classico dell’antica Grecia. Durante il V secolo a.C. Pericle sovrintese la costruzione dell’acropoli, e fu forse il periodo di massimo splendore. Poi iniziò il declino sotto l’impero bizantino fino a che divenne capitale nel 1834. E’ una città immensa e caotica dove è anche un pò difficile destreggiarsi, ma è ricca di storia , di mercati, ricca insomma di vita. nella parte centro-sud di Atene ci sono gli edifici che costituivano il cuore dell’antica Atene:

Cerchi un hotel ad Atene? Guarda le offerte su Booking com, con le recensioni dei clienti: Booking,com Atene

Monastiraki

atene ed i suoi quartieri

Questa antica zona della città prenede il nome dal piccolo monastero ubicato in Plateia Monastirakiou. Servita dalla metropolitana fermata Monastiraki. Un tempo era il centro dell’Atene musulmana oggi è famosa per il suo mercato delle pulci, in Plteya Avissynias, e nelle strade adiacenti. la domenica mattina quando i negozi sono chiusi, si anima di venditori che vendono di tutto: dalle collane ai bracciali, artigianali ma anche oggetti piu’ preziosi come oggetti di rame pelle e argento. Contrattate! Da non perdere la famosa torre dei venti, costruita nel II secolo a.C dall’astronomo Kyrrestes. Si trova all’interno dell’Agorà romana. A pianta ottagonale fungeva da stazione meteorologica, e orologio idraulico, con un complesso sistema di tubi ad acqua. Questa torre fu usata anche dai dervisci rotanti, come monastero a metà del XVIII secolo.

Altre attrattive sono: la Biblioteca di Adriano, del 132 d.C. oltre alla vasta libreria, vi erano sale piu’ piccole e un giardino con piscina. Il museo della ceramica all’interno della moschea Tsistaraki, e la chiesa Pantanassa, del X secolo.

La Plaka

atene la plaka1

Il centro storico di Atene alle pendici dell’Acropoli. un quartiere ricco di taverne frequentate anche dagli ateniesi, secondo me è un quartiere molto interessante, quasi residenziale, nonostante i turisti e le attrazioni. Panagia Gorgoepikoos è una chiesa cruciforme risalente al XII secolo, costruita tutta in marmo di tonalità giallastra, è chiamata Mikri Matropoli, piccola cattedrale. La grande cattedrale è un enorme edificio la cui costruzione richiese vent’anni ed è la cattedrale di Atene. Molto interessante per chi ama la musica è il museo di strumenti popolari greci, con una collezione di piu’ di 1200 strumenti musicali esposti su tre piani, ci sono anche delle cuffie per l’ascolto delle registrazioni. Per finire il tempio di Zeus Olimpio, il tempio piu’ grande della Grecia, in dimensioni supera anche il Partenone.

Punti panoramici della città

atene panorama.2jpg e1560426195324

ci sono molti posti dove avere una visuale di Atene: oltre all’Acropoli vi sono altre colline da salire a piedi o con la funicolare, Aeropago, Filopappo, e Licabetto. Qui da Lolonaki si prende la funicolare e si arriva in cima dove si trova una cappella dedicata a San Giorgio. Il panorama è veramente bello, ci si può anche ristorare nel bar o nel ristorante.

Plateya Syntagmatos

atene piazza.2jpg

Qui sorge il parlamento greco e il Monumento al Milite Ignoto, che reca lateralmente i testi della famosa orazione funebre di Pericle. Molti studiosi della guerra civile americana l’hanno paragonato al discorso di Abramo Lincon a Gettysburg, in quanto sembra simile in molti punti. Fonte wikipedia. Ogni Domenica in questa piazza  alle 11 si tiene il cambio della guardia.

Come arrivare ad Atene e come muoversi

Aereo: è il mezzo piu’ comodo, vi sono molte compagnie che vanno ad Atene dalle principali città italiane. Si può vedere in questo motore di ricerca le tariffe migliori. dall’aeroporto si arriva in città con la metro: linea tre

Nave: da Venezia Ancona, bari e altre città si può prenedre il traghetto che vi portrà al Pireo: Traghetti Lines

Atene non è enorme, quindi ci si può spostare o a piedi o con la metro che ha tre linee. l’Atene city pass conviene se dovete visitare diverse attrazioni ed avete anche i trasporti inclusi.

Qui il post dove visiteremo l’Acropoli l’Agorà ed altri importanti musei!

Altri articoli