Assuan cosa vedere e la recente scoperta di 35 nuove tombe

Assuan, sulle rive del Nilo, ci sono tante cose da raccontare di questa città:  le gite in feluca, l’isola Elefantina, il giardino botanico, ma oggi non si può non parlare della recente scoperta di un archeologa italiana, Patrizia Piacentini ed il suo ritrovamento di 35 nuove tombe; tra le quali mummie di bambini piccoli ed anche quella di una madre ed un figlio sovrapposte. Patrizia Piacentini è egittologa dell’Università di Milano, ed ha coordinato la missione di scavo, italo egiziana.

La sua intervista ne: Il Giorno di Milano, è molto bella e si percepisce tutta la sua emozione! L’egittologa parla di quanto si sapesse di Assuan, ma non si conosceva ancora come venissero sepolti i suoi abitanti. La scoperta è una necropoli usata dal VI secolo a.C. sino al IV secolo dopo Cristo. Questa oltretutto sembra che sia solo una parte della necropoli, gli scavi continueranno nel rispetto dei loro corpi, e senza soprattutto portare via, come dice la studiosa neppure un granello di sabbia dall’Egitto.

Assuan

assuan notte.2jpg

Assuan è situata all’estremità nord della prima cataratta, e anticamente ha avuto un’enorme importanza strategica,  le sue cave fornirono granito pregiato per la realizzazione di sculture ed obelischi.  Con i templi di Filae e Iside ha molto da offrire ma è meno ” frenetica” della vicina Luxor, c’è quindi piu’ tempo per ammirare il tramonto fare una gita nella feluca sul fiume ,godere dei bellissimi tramonti, e  ammirare i villaggi sulle rive del fiume. La vita scorre con un ritmo piu’ lento, anche se addentrandosi nei vicoli, si scoprono mercati esotici, che vendono talismani nubiani, colorati cesti in vimini, maschere e coccodrilli impagliati.

La mappa degli hotel ad Assuan

Tutte le strutture ad Assuan

Clima

In estate è caldissimo e molto umido, le temperature oscillano dai 38° C ai 45° C, e diventa molto difficile visitare la città. Il periodo migliore sarebbe l’inverno o la primavera quando il clima è caldo ma secco. Io che non soffro il caldo, ho fatto veramente fatica solo a camminare per la città, anche di sera, tutti i vestiti, mi si incollavano sulla pelle e sembrava avessi appena fatto la doccia. Molto meglio è stata visitarla in primavera.

Come arrivare ad Assuan

assuan barche2

Ci sono voli per Assuan, con l’Egyptair, o altre compagnie,  i voli potete vederli a questo indirizzo oppure si può arrivare col treno notturno dal Cairo. Io l’ho preso per arrivare a Luxor ed è molto comodo. Ma il modo migliore per vedere Assuan e Luxor è fare la crociera sul Nilo. E’ un viaggio bellissimo, sul fiume Nilo, in splendide navi, dove si respira l’atmosfera del fiume e si fanno le varie tappe nei i famosi siti archeologici, con la guida della nave. Vedi il mio articolo: Crociera sul Nilo

Oltre che passeggiare al tramonto sulla” corniche” di Assuan, e andare a vedere i suoi mercati, il Museo Nubiano è sicuramente una tappa interessante. Qui si può ammirare l’arte e la cultura della Nubia. Di solito non è compreso nei soliti circuiti di visite di viaggi organizzati per cui, conta pochi visitatori. Gli oggetti in mostra sono esposti in vaste sale, ed illustrati da chiare didascalie. Il suo scopo è quello di mettere in risalto, la cultura Nubiana , andata in gran parte persa con l’inondazione del lago Nasser dopo la costruzione delle dighe.

Cave settentrionali

assuan cosa vedere

Nelle cave settentrionali, si trova il gigantesco obelisco abbandonato. Il fusto è lungo quasi 42 metri, e pesa 1168 tonnellate, se fosse stato portato a termine sarebbe stato il piu’ grande monolito in pietra, mai realizzato dagli egizi. Vicino si trova il parco delle sculture, che ospita opere di artisti di tutto il mondo, che  realizzano in primavera durante un simposio presso il Basma hotel.

Penisola Elefantina

assuan cosa vedere

Qui si trova il primo insediamento di Assuan, e precisamente nel sito di Abu, che in antico egizio significa: sia elefante, sia avorio. Si pensa infatti che nell’antichità sia stato centro di commercio di avorio. Nel 3000 a.C. Abu fu un importante centro per il dazio ed il commercio, base di partenza di spedizioni militari, e mantenne il suo prestigio, fino al dominio greco romano. L’isola era anche un luogo di culto del dio Khnum, divinità protettrice delle inondazioni.

La città tempio di Abu, nel IV secolo d.C. con il cristianesimo, fu gradatamente abbandonata, e le fortificazioni furono spostate sulla sponda orientale, ovvero ad Assuan. Ci sono anche in questa penisola, due pittoreschi villaggi nubiani, Siou e Koti, ed un sentiero collega i due villaggi, a metà strada troverete il Nubian Cafè. All’estremità dell’isola Elefantina si trova il bellissimo museo di Assuan, con manufatti nubiani, e le rovine dell’antica Abu. Il  tempio di Khnum, parzialmente ricostruito ha l’importante nilometro, che dava indicazioni sulle probabilità di un buon raccolto.

Giardino botanico di Assuan e mausoleo dell’Aga Khan

mausoleo aga Khan

Nell’isola  di Kitchener, uno stupendo giardino con piante esotiche, con specie provenienti dall’estremo oriente, India ed alcune regioni dell’Africa. Possibilmente non andateci di Venerdì, giorno di festa ed invaso da famiglie numerose. Si può raggiungere in feluca o dall’isola Elefantina. In alto sulla sponda occidentale del Nilo svetta il mausoleo dell’Aga Khan, qui ad Assuan l’imam e la Begun si amarono, e venivano qui soprattutto a svernare.

Tombe dei nobili

assuan cosa vedere

A nord dell’isola di Kitchener sulle pareti rocciose sorgono le tombe dei governatori, e sono strutture rupestri. Sono datate nell’antico e medio regno, ed hanno tutte una semplice pianta con un ingresso , un corridoio e la sala funeraria

Una cosa imperdibile da fare ad Assuan è la gita in feluca, un’esperienza bellissima, io l’ho fatta due volte e se ritornerò la farò ancora. Si naviga con questa antica barca lungo il Nilo  e si ammirano le sue sponde, non si sente piu’ il caldo, ma una leggera brezza ed il panorama è incantevole. Possibilmente fatelo verso sera, le navi di solito organizzano sempre questa gita, oppure se siete per conto vostro potete farla con getyourguide, a questo indirizzo e sicuramente risparmierete qualcosa a parte l’ottimo servizio che offre

Il tempio di Filae e i dintorni di Assuan, con la diga li vedremo nel prossimo post.

Dove dormire e mangiare ad Assuan

Io l’ultima volta sono stata nel discusso hotel sull’isola elefantina: Moevenpick hotel Assuan. Discusso per la sua alta torre che effettivamente stona col paesaggio, dalla quale però si ha una vista di tutto il Nilo. Probabilmente la torre sarà abbattuta. Comunque mi sono trovata molto bene, ed ha anche un ottimo ristorante. Per mangiare vi sono molti ristoranti sulla “corniche” che hanno piu’ o meno tutti gli stessi prezzi. Molti non hanno l’aria condizionata, lo dico perchè pur non essendo molto amante di questo elettrodomestico, qui in alcuni casi è indispensabile.

Altri articoli