Antalya Turchia le piu’ belle spiagge sulla costa turchese

Quando si fa un tour in Turchia, ci si può stancare molto, le cose da vedere sono tante, il tempo è sempre poco, quindi di solito si spezza il viaggio con un soggiorno nelle acque azzurre della costa Turchese e nelle spiagge di Antalya. Io ho diviso il viaggio culturale in due parti: la parte dell’ Egeo, e la parte orientale, con la Cappadocia, e nel mezzo mi sono riposta qualche giorno ad Antalya. Questa città nella parte meridionale della Turchia, è cresciuta rapidamente, alla fine degli anni ’80. Le sue attrattive sono molte: le spiagge, un mare stupendo, ed anche se si ha voglia ancora di arte, qualche visita culturale. Tutta la zona Turchese, ha una vivace  vita notturna, ed è ricca di bar ristoranti, hotel all inclusive, tutto quello che uno può volere da una vivace vacanza balneare.

La provincia meridionale di Antalya è la regione con piu’ spiagge insignite di “bandiera blu”, ben 213!

Altri articoli sulla Turchia

Tabella dei Contenuti

Antalya cosa vedere

antalya tirchia

Antalya fu fondata da da Attalo II, era un re di Pergamo, nel 159 a.C. Dopo aver prosperato nelle epoche romana, bizantina e selgiuchide, nel 1390 cadde sotto il dominio ottomano. I reperti piu’ importanti sono le mura romane, e la porta di Adriano. Quest’ultima, costruita appunto in onore della visita di Adriano, nel 130 d.C. fu scoperta solo negli anni ’50. Questa era stata inglobata nelle mura selgiuchide, e una volta scoperta è stata restaurata. E’ formata da tre porte ad arco, e quattro colonne corinzie.

Cattura antalya

Clicca sulla mappa per renderla interattiva

Il vero gioiello di Antalya  è il Museo archeologico. E’ situato sulle rocce, a due km dalla città. Ospita una collezione unica di sculture romane in marmo, molte rinvenute a Perge. Urne funerarie dell’età del bronzo, argenti e le reliquie di san Nicola. La sala dei sarcofagi, è da vedere assolutamente. Di solito quando si viene qui si ha voglia solo di spiagge e mare, ma questo museo, è uno dei pochi in Turchia veramente interessante, insieme a quello di Ankara. Da annoverare poi il minareto tronco, una torre decapitata, presso le rovine della chiesa di san Pietro, e il minareto scanalato.

Antalya porto2 e1555923896810

Il parco Karaalioglu, offre una stupenda vista sul golfo di Antalya. Ci sono moltissimi alberi esotici, bar e caffè dove ammirare il tramonto. Il porto di Antalya, è  nuovo ed è lungo 10 km, il piccolo era diventato ormai troppo angusto per ospitare tutti gli Yacht e caicchi. Col caicco, grandi barche a due alberi di origini turche,  oggi molti fanno delle crociere in Turchia, navigando e toccando i siti di maggior interesse.

La spiaggia di Antalya, Konyaalti, è una spiaggia libera sassosa, e forse non è una delle piu’ belle. E’ comunque ricca di hotel per tutte le tasche, dai piu’ modesti ai super lusso. Dall’altra parte della città sulla litoranea Lara Caddesi, vi è la spiaggia omonima, con molti resort superlusso. In alta stagione è molto frequentata anche dai locali. Le donne qui fanno il bagno in mare completamente vestite, una cosa che non avevo mai visto, neanche negli emirati, perchè lì le donne locali, il bagno proprio non lo fanno. Comunque a parte questo, per trovare le spiagge migliori bisogna spostarsi un pò.

Alanya

alanya spiaggia2 e1555926149444

Ha un arenile lungo e sabbioso, e anche qui una movida di tutto rispetto, se si prosegue si trova l’isola di Sican, ed una delle piu’ belle spiagge della Turchia: Patara Kumsaly, con 18 km di spiaggia e la nidificazione delle tartarughe, e rovine storiche romane.

Cascate del Duden

antalya cascate2

Queste bellissime cascate sono a 12 km da Antalya, non ci sono spiagge, ma è possibile vederle con un giro in barca e fare il bagno sotto le cascate.

Un altro centro balneare è kemer, con resort e le belle spaigge di : Camyuva, Tekirova, Cirali. Un resort interessante può essere il Nirvana lagoon Villas

antalya kemer2

Oltre alla balneazione, Antalya e la sua costa sono famose per i bagni turchi, tipici di questo paese, ideali per il relax, campi da golf, e molte attività sportive: trekking, rafting sulle cascate. Antalya ha anche un suo piatto tipico che è una salsa piccante: l’Hibes,  con olio di sesamo, e poi tanti piatti tipici da gustare nelle taverne: baklava, un budino al altte: Muhallebici, piatti alla griglia, ed i meze buonissimi antipasti.

Dove dormire ad Antalya

Oltre agli hotel già segnalati, ve ne sono moltissimi per noi ancora convenienti

Altri articoli