Olanda cosa vedere

Olanda cosa vedere

 Amsterdam rotterdam e Deen haag

Sono stata diverse volte in Olanda e  ad Amsterdam, la prima volta molti anni fa tornando dal Canada, ci sono stata tre giorni e dopo il primo eravamo andati a Rotterdam. Non mi era piaciuta nè a me nè ai miei amici, era troppo pericolosa, poi ci sono tornata ed era completamente cambiata, e ancora adesso è una capitale bella e interessante, coi suoi mille canali le case che sembrano cadere da un momento all’altro, e l’infinità di biciclette. L’ultima volta sono andata anche a Rotterdam e Den haag che mi erano sembrate tranquille e carine. Se ci si va in primavera dal treno si vedono migliaia di tulipani in fiore, ed è bellissimo.

Come andare e come organizzarsi:

  • Volo: noi siamo andati con la Easyjet vedi anche l’articolo: consigli di viaggio e siamo atterrati a Schiphol, poi col treno siamo arrivati alla stazione di Amsterdam qui il sito dei transfer, ad Amsterdam abbiamo preso il battello e poi a piedi, chiaramente si possono noleggiare le famose biciclette, o una macchina se si vuole girare il paese, noi abbiamo usato il treno, molto comodo.
  • Hotel: noi eravmao in un holtel di fronte la stazione, molto comodo il: Victoria hotel amsterdam
  • Sicurezza: è meglio stare un pò attenti anche se adesso Amsterdam è una città molto piu’ sicura,e fuori della Capitale è tutto piu’ tranquillo.
  • Cucina: il piatto principale è l’aringa, in tutti i modi, specialmente affumicata, buonissima, poi fegatini di pollo, manzo e patatine

Amsterdam: cosa vedere in tre giorni

Per vedere Amsterdam tre giorni sono sufficienti :

noi il primo giorno abbiamo fatto la crociera sui canali, la puoi prenotare qui è molto bella, fa molte fermate così si riescono a vedere molte cose. Abbiamo visitato: la casa di anna Frank, il museo marittimo, la casa di Rembrandt e il museo Van Gogh, veramente bello, in mezzo ad un bellissimo giardino, dalla barca si vedono anche le tipiche house boat, piccole dimore nell’acqua con giardinetti, a poppa o sulla prua.

Il secondo giorno siamo andati a visitare la famosa Piazza Dam, dove c’è il Palazzo Reale, che però viene

usato saltuariamente, e il museo delle cere. Dietro Piazza Dam ci sono un’infinità di viuzze piene di negozi, con ogni articolo possibile ed immaginabile, alla sera si può vedere, il tipico quartiere a luci rosse, io l’avevo già visto e secondo me, una volta è piu’ che sufficiente, sinceramente vedere delle donne in vetrina, non lo trovo edificante, però anche qui è questione di gusti.

Il terzo giorno  siamo andati al tipico mercato dei fiori, c’è una grossa cultura qui nella coltivazione dei fiori, i contadini infatti fecero enormi sforzi per avere il controllo delle acque che invadevano il terreno, poi con l’avvento dei mulini a vento, questi furono utilizzati con grande successo per drenare le acque. Infatti i terreni “polders” erano sotto il livello del mare e con i mulini riuscirono a costruire dighe ed a far si che i terreni diventassero coltivabili. Un amico di Twitter che è stato  in Olanda per diverso tempo ci consiglia di visitare anche il  Marken, un paese fuori dal tempo, con case in legno e con solo 500 abitanti. Si raggiunge con l’autobus 111 da Amsterdam. In questo posto, come dice Fulvio potrete mangiare formaggio e aringhe in quantità, buonissime aggiungo io.

Rotterdam: cosa vedere

Alla sera prendiamo il treno per, potete vedere il sito dei treni all’inizio articolo, in un’ora circa si arriva, l’Olanda è piccola. Rotterdam ha il piu’ grande porto d’Europa, ed è molto carina, impressionante vedere anche la diga mobile di Maeslantkering, un’alta opera di ingenieria,e poi è gradevole passeggiare per la città coi suoi bar, negozi, ristorantini, si può fare anche un giro panoramico con il bus puoi prenotarlo qui trascorriamo quindi qui il quarto giorno

rotterdam

Deen Haag o l’Aia: cosa vedere

Il quinto giorno , detta anche l’Aia, questa è una città dove i cittadini hanno il piu’alto reddito procapite d’olanda, tutta l’enorme spiaggia di dune è stata ridisegnata ed oggi  è chiamata Rimini del nord. Ci sono anche una miriade di ristoranti, e beach bar. E’ la città piu’ trandy d’Olanda, non solo per il mare ma anche per i suoi alberghi moderni e le vie dello shopping. si può fare un tour apiedi con guida locale, prenotazione qui, Lange Voorhout è un famoso viale di negozi e dove si possono ammirare i bellissimi giardini delle case. In questa città  Reale per antonomasia una tappa fondamentale sono i palazzi del sovrano e i giardini reali. Alla sera ci sono una miriade di ristoranti anche etnici dove ci si può sbizzarrire con le varie cucine del mondo.

Den Haag

Il sesto giorno torniamo quindi a Amestardam e ci imabrchiamo per l’Italia, se vi sono piaciute le aringhe, nell’aeroporto c’è un bellissimo shop alimentare con tutte le specialità olandesi, se non le avete chiaramente già comperate.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn

anna

Sono l'autrice di questo blog, mi piace viaggiare, ho viaggiato molto, e spero di viaggiare ancora

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.